fbpx
Atmosefere ed eventiFood and events

Aggiungi un (segna)posto a tavola

posted by eva 18 Dicembre 2010 15 Comments





I segnaposto sulle vostre tovaglie damascate di “bianco Natale” hanno molti più scopi di quanto crediate.
Indicare alla zia dove sedersi, è uno.
Evitare che i due cognati si scannino come sempre, un altro.
Tenere lontana la sorella di vostro marito, che taglia il tacchino con i gomiti a 180°, un altro ancora.

Programmate a tavolino la vostra nicchia per le 7 lunghe ore del pranzo di Natale.
Perpendicolarizzatevi con la suocera, che non aspetta altro di subissarvi con i suoi meravigliosi, e sempre perfetti, consigli sulla migliore tecnica per smacchiare la camicia del suo bambino.

Verticalizzatevi dalla nonna paterna, che, come prima cosa, vi domanderà se siete andate a messa la sera prima e, al vostro no, investigherà sulla sordida (certissima) natura religiosa del vostro ultimo viaggio in India.

Datemi retta, pianificate i vostri ospiti.
Non potrà che giovare al buonumore degli invitati, alla vista di una mensa di charme, e alla salute mentale di voi stessi, alla (non) vista immediata delle occhialute cugine in tailleur di tweed verde.



Immagini da:
Pourfemme.it
La Cucina Italiana, dicembre 2009
La Cucina Italiana, dicembre 2010

You may also like

15 Comments

VicissitudiniLombarde 18 Dicembre 2010 at 9:42 am

Mi garba assai questo post 🙂

Reply
clau 18 Dicembre 2010 at 11:21 am

Un consiglio da seguire alla lettera,specie davanti ad una tavola meravigliosamente imbandita come quelle che ci proponi!Adoro l’ idea del menù ricamato sul tovagliolo!
Un caldo abbraccio natalizio!

Reply
Giulia 18 Dicembre 2010 at 12:04 pm

ahahah cose tutte vere!! ottimi consigli, come sempre =D
baciii

https://fashion-whatelse.blogspot.com/

Reply
Ellys...o meglio Martina 18 Dicembre 2010 at 1:18 pm

La prima e la terza decorazione sono deliziose…mi hai fatto ridere leggendo il post, hai proprio ragione…:)

Reply
Sarina 18 Dicembre 2010 at 1:21 pm

Lovely blog!!!!!
follow me.. I’ll follow you!! <3

https://bluenails-girl.blogspot.com/

Reply
Cristina 18 Dicembre 2010 at 9:12 pm

Garba anche a me!ottime immagini e, parole

Reply
Olimpia Elide 18 Dicembre 2010 at 9:15 pm

Queste decorazioni sono semplicemente favolose! Eleganti, ricercate e di classe.
XOXO
Olimpia

Reply
Riviera Wedding Planner 19 Dicembre 2010 at 2:42 pm

Mitica Eva. I consigli sono azzeccatissimi e riesci sempre a farmi ridere, sei una grande. Le foto che hai scelto sono bellissime, qualche spunto te l’ho già rubato. Un bacio e ora vado a recuperare dalle “mie” (pardon TUE) tazze del lunedì- Ciau

Reply
Laura 19 Dicembre 2010 at 6:19 pm

Sei fortissima Eva! Sai che sono tutte idee davvero carine? Io amo i cosiddetti “cavalierini” o “cavallucci”, magari scritti in calligrafia particolare..tanto per dire chi siede dove,ma poi la tavola rimane elegante e senza “corpi estranei”!
Baci!
Laura@RicevereconStile

Reply
Jules Bonnot 19 Dicembre 2010 at 7:21 pm

decisamente il mio allenatore era più “delicato”

Reply
VicissitudiniLombarde 19 Dicembre 2010 at 7:32 pm

Non so più come ringraziarti per i commenti che mi lasci 🙂

Reply
Lady Crochet 19 Dicembre 2010 at 7:52 pm

Che donna intelligente che sei.

Reply
ady happyborn 20 Dicembre 2010 at 10:59 am

concordo con lady, sei troppo furba!

Reply
colores 20 Dicembre 2010 at 12:25 pm

bellissimo e sopratutto utilissimo post! grazie!

Reply
CoffeeBlooms 21 Dicembre 2010 at 12:18 pm

quant’è vero! il successo di un pranzo/cena a volte può veramente dipendere da come sono seduti gli invitati..(tipo mia zia e mio padre..disposti il più lontano possibile con molti candelabri, fiori e bottiglie a dividerli!)

Reply

Leave a Comment