FashionModa

Ci sono cose che invecchiando migliorano

posted by ady 2 Marzo 2011 22 Comments




Dov’ è il confine tra “vecchio” e “vissuto”, la linea di demarcazione tra “immortale” e “da buttar via”? non certo negli occhi di chi osserva, ma nel cuore di chi ha posseduto quell’oggetto, l’ha amato, l’ha usato così tanto da consumarlo, sdrucirlo, sbiadirlo. Reliquie, ricordi. Giacche di cuoio che tanto la butterò via l’anno prossimo; t-shirt lacere e consunte che però mi danno un’aria così rock; jeans strappati, che mi calzano a pennello; scarpe da risuolare, che non ne avrò mai più di così comode. Ci sono cose che invecchiando migliorano, proprio come i ricordi.

Immagini via Grance dore, Jack and Jil

You may also like

22 Comments

Brunhilde 3 Marzo 2011 at 4:31 pm

Beh, forse le scarpe magari..
😉

Reply
michela {maison} 3 Marzo 2011 at 4:54 pm

davvero!
ho una borsa che non ne può più, grande, di cuoio, che continuo a portare estate e inverno nonostante ne abbia comprate e decine per sostituirla…
michela

Reply
Lauren 3 Marzo 2011 at 5:47 pm

Molto Verooo..!!! 🙂

Reply
Alberto 3 Marzo 2011 at 6:45 pm

Sono cose che odorano di noi, e anche di quell’altra o quell’altro.

Reply
Laura 3 Marzo 2011 at 8:26 pm

Ah ma quanto hai ragione! Ci sono cose che oramai non posso proprio buttare, mi sono rassegnata ad adottarle!

Reply
Anonymous 4 Marzo 2011 at 1:08 am

LE TIMBERLAND ALTE….LE MIE! : )

Reply
Laura 4 Marzo 2011 at 5:52 am

Sveglia all’alba,parto x lavoro,ma c’era una cosa ancora da fare,che ieri non ho fatto xche’mi son”persa”a postare di ricordi e fragole:dovevo passare da te. Lo sapevo che ci avrei trovato qualcosa di prezioso..
Bacio.
Laura@RicevereconStile

Reply
petrolio 4 Marzo 2011 at 8:04 am

Alberto m’ha preceduto… parole sante! 😉

Reply
giardigno65 4 Marzo 2011 at 10:14 am

il vintage è la fodera dell’anima…

Reply
Eva 4 Marzo 2011 at 11:19 am

Ady…. non c’è nulla come le Porselli invecchiate… nemmeno un Barolo del ’68.

Che immagine FANTASTICA la prima… Le mie prime Porselli sono (davvero!) senza suola e le uso da un paio d’anni per la spiaggia, ma ormai sono irrecuperabili!

Reply
Norah 4 Marzo 2011 at 11:56 am

come la bellezza di certe donne, come certe rughe che impreziosiscono il viso, lo rendono maturo, intrigante,più “vecchio” più “saporito”…un pò come il vino, che invecchiano migliora.
Norah

Reply
L'armadio del delitto 4 Marzo 2011 at 3:51 pm

Le cose invecchiate la dicono anche lunga su chi le indossa: è qualcuno che non mira alla sterile perfezione, che ha vissuto dentro questo capo. Insomma chi porta una cosa invecchiata, ma anche semplicemente vecchia mi fa sempre simpatia.

Reply
Veronica 4 Marzo 2011 at 6:00 pm

Mi piace un sacco quello che hai scritto.
Io adoro le mie cose ‘usate’ e ‘riusate’. Ci sono cose che hanno una storia dentro, che hanno vissute con te certi momenti da non farti desiderare di buttarle mai.. o forse anche perchè sono semplicemente comode o belle così, un pò invecchiate.

Complimenti per il post!
Ti va di passare dal mio blog e seguirmi? Mi farebbe davvero molto piacere!
http://www.cipollainspiration.blogspot.com

Reply
Felinità 4 Marzo 2011 at 7:20 pm

come si fa spesso a lasciar andare certi oggetti , così parte di noi …..
le scarpe poi così comode oramai ! che importa se sono traslucide e deformate …. sono comode!
Miaaaaaaaaaaaaaoooooooooùùùùùùùùùùùùùùùù

Reply
Antonia 4 Marzo 2011 at 7:50 pm

O la copertina con la quale dormo da 24 anni …

Un sorriso dolce. Antonia.

Reply
chiara 4 Marzo 2011 at 7:59 pm

vero, vero, vero… il mio feticcio più vecchio è una borsa di pelle acquistata 10 anni fa ad Amsterdam al mercatino delle pulci!!!

Reply
Cecilia 4 Marzo 2011 at 11:10 pm

Ah le scarpe, piú invecchiano, piú migliorano!

Reply
Francesca C 5 Marzo 2011 at 2:15 am

è fantastico questo post sai che se ho tanto vissuto un qualcosa non riesco a buttarlo o a regalrlo anche se non mi va più???mi affeziono ai vestiti come ai momenti che vivo con quegli abiti.

Reply
Valentina 5 Marzo 2011 at 8:36 am

Migliorano sì: le borse di pelle; le scarpe Clarks; certi foulard esotici di seta stropicciata; le pashmine; i pull di cashmere; persino il nostro viso, il nostro corpo migliora, somigliandoci sempre di più : )

Reply
The white cabbage 5 Marzo 2011 at 12:06 pm

che meraviglia di post!
prende gli occhi ed anche i sentimenti facendoci mentalmente inventariare “l’usato del cuore”

ciao ave

Reply
clau 5 Marzo 2011 at 12:29 pm

Hai perfettamente ragione,ci sono oggetti (abitudini e persone) da cui mi è impossibile staccarmi.
Baci

Reply
Mia 21 Marzo 2011 at 10:56 am

e adesso mi sono pentita di aver buttato quelle ballerine così comode…

Reply

Leave a Comment