fbpx
FashionModa

Il gioco delle coppie

posted by ady 20 Giugno 2011 23 Comments





Li vedi baciarsi al parco o litigare al supermercato e non puoi fare a meno di osservarli.
Simili come fratelli o spaiati come un vecchio servizio da tè.
Quando li conosci ti chiedi come abbiano fatto a finire l’uno tra le braccia dell’altra,
e quando inaspettatamente si lasciano ti domandi come sia potuta finire.

You may also like

23 Comments

The white cabbage 20 Giugno 2011 at 7:18 pm

mi hai fatto sorridere ….ma è proprio così!

ave

da me c’è il mio primo GIVEAWAY passi?

Reply
Sara 20 Giugno 2011 at 7:24 pm

Eh si….certe volte lo “spaiamento” è solo apparente. Io li guardo da come cammino insieme. Credo che anche per me e mio marito sia così.

Reply
Carrie 20 Giugno 2011 at 7:33 pm

Sarà’…ma molto spesso mi capita di pensare la stessa cosa,come facciano certe coppie a sopravvivere e a non scoppiare nonostante tutti i problemi evidenti che sono molto visibili a chi li guarda da fuori!

Reply
Laura 20 Giugno 2011 at 7:34 pm

Scusi lei…la smetterebbe di leggermi i pensieri?!?!?
Bacio.
Laura@RicevereconStile

Reply
chiara 20 Giugno 2011 at 7:53 pm

hai proprio ragione!!! bella la seconda fotografia.

Reply
MichiVolo 20 Giugno 2011 at 8:49 pm

come darti torto 😉

Reply
Bri 20 Giugno 2011 at 9:45 pm

Bellissimo!

Reply
Raffaella 20 Giugno 2011 at 9:55 pm

Meravigliosi gli intrecci di mani delle foto…

Reply
Mariette's Back to Basics 20 Giugno 2011 at 10:06 pm

Cara Ady,

Amore e odio, il vecchio tema … un abbraccio e, a volte il contrario. Devi solo vi sorprenderà.
Hey, il nostro gardenie sono grandi, ma non quasi come una magnolia. Gardenie odore molto meglio!
Cari saluti,

Mariette

Reply
Alexis 21 Giugno 2011 at 8:00 am

eh… non so perchè ma mi ci ritrovo… ho avuto una storia lunghissima, bellissima, perfettissima. finita malissimo.

Reply
clau 21 Giugno 2011 at 8:13 am

“Quando li conosci ti chiedi come abbiano fatto a finire l’uno tra le braccia dell’altra,
e quando inaspettatamente si lasciano ti domandi come sia potuta finire”…una frase bellissima che mi ha emozionata,bravissima!

Reply
giardigno65 21 Giugno 2011 at 8:26 am

Amare

Saper vedere
che cade
fra i fiocchi della neve
la piuma bianca dell’uccello migratore
riparato sotto la grondaia.

Ecco
amare.

Sunay Akin

Reply
Colores 21 Giugno 2011 at 8:26 am

adoro andare al´aeroporto solo per vedere coppie che si incontrano o si salutano…. sono romantica….:-))

Reply
Eva 21 Giugno 2011 at 11:38 am

A volte penso che esistano dei fili sottili a tenere unite le persone.
Molte altre volte, invece, mi ricredo e penso che, forse, così esili quei fili non sono affatto.

Reply
Scix 21 Giugno 2011 at 11:52 am

nella mia vita me lo sono già chiesto due volte..ma ringraziando il cielo sorrido ancora e spero che la prox non finirà mai..baci

Reply
Pink Butterfly 21 Giugno 2011 at 4:12 pm

La seconda foto è la mia preferita!
Post romantico e divertente!
Ilaria

Reply
S 21 Giugno 2011 at 5:36 pm

E’ il mistero dell’amore!!!
E’ proprio questo il bello, no?
Un bacio!
s
https://s-fashion-avenue.blogspot.com

Reply
Navigo a Vista 22 Giugno 2011 at 9:01 am

E come sia potuta finire è una domanda che mi ripeto spesso, un po’ meno da un po’ di tempo, ma sempre abbastanza.

Bellissime le foto di ‘sfioramenti’.
Io ricordo con un brivido il camminare affiancati sfiorandosi le braccia. Un contatto paradossalmente molto più intenso del tenersi per mano.

Reply
Rosa and Carlotta: Illustrated-Moodboard 22 Giugno 2011 at 1:07 pm

so romantic 🙂

xx

fashion illustrations at ILLUSTRATED-MOODBOARD

.

Reply
momben 22 Giugno 2011 at 3:27 pm

…sono molto delicate queste immagini!
l’amore è davvero un enigma.
ciao momben.com

Reply
Baol 22 Giugno 2011 at 4:13 pm

La seconda e la quarta foto mi piacciono un sacco!

Reply
thefunnygame 23 Giugno 2011 at 2:34 am

è proprio vero a volte sembrano fratelli oppure a volte mi sorprende quanto la fidanzata somigli alla mamma di lui…

Reply
Antonia 27 Giugno 2011 at 6:30 pm

Quattro righe. Esattamente quattro. Poche parole, scelte con perfetta sapienza romantica. Ed io mi ritrovo, improvvisamente, a fissare il monitor con i brividi sotto la pelle.
Sarà che certe emozioni, per me, sono recenti. E sono, purtroppo, emozioni vissute a metà. Nel bene e nel male.

Un sorriso. Antonia.

Reply

Leave a Comment