Comunque sirena







Forse parlo molto, ma di certo non canto,
un’ugola musicale non è affatto il mio vanto.

Nuoto da sempre e di squame non mi devo avvalere,
con chioma recisa pettinarmi non è più primo dovere.
Alla spuma del mare preferisco quella di salmone
e più che marinai, digerisco meglio marinati con poco limone.

Detto questo, a denti stretti comunque lo ammetto:
per quella vetrina lunga e rossa non ho alcun preconcetto.
Ne amerei l’ondeggiare, ne udirei il fruscio della risacca sul pavimento,
per accompagnarti ad imprevisti eventi sarei pronta in ogni momento.

“Sei una sirena rotta” da te mi lascio canzonare
quando dall’armadio non so che pesci pigliare.
Amore, stai certo, da oggi più nessun lamento,
al contrario, ti stupirò per disinvolto portamento.

La lunghezza della coda faccio appena aggiustare
e ancora meglio e più a fondo ti saprò così ammaliare.





Immagini da:
All-things-bright-and-beyootiful.tumblr.com
Prettystuff.tumblr.com
Theglossiernerd.tumblr.com

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter