FashionModa

A spina (non solo) di pesce

posted by eva 26 Aprile 2013 28 Comments






A spina di pesce, a spiga di grano, a parquet liscato, a linea alternata, chiamatelo come volete, se ve lo posate pure addosso, ordito e non pieghe è certo che tesserete.

Quando è gonna mi sento branzino, nascondo carne bianca e punto più a vaporoso intreccio che a sfiancato bacino, quando invece è avvolgente stola gioco di prospettiva, creo effetti decoratvi su abiti pavimentati di noia eccessiva, se poi è stretto corpetto è il massimo del divertimento, via a dialoghi di armonia tra vecchi jeans e plateau 12 in innovativo fermento.

Mescola per contenuto e non per forma, veste una parete e arreda un pantalone, io lo chiamo spinato e dona brio a qualsiasi spazio incerto – ops! – look scelto per sola giustapposizione.

Immagini da:
Bees like honey, now isn’t that funny
Brown dress with white dots
Dolcinote
Kxxrxh
ScarfLove

You may also like

28 Comments

Valemood 26 Aprile 2013 at 9:44 am

Il tuo post è stupendo!!! 😀

New post: https://www.valstyle.com/

Reply
SONIA-SOTENDER 26 Aprile 2013 at 10:22 am

Mi chiedo come abbia fatto fino ad ora senza una gonna a stampa spinata…baci e a presto!

Reply
Vanity Fair 26 Aprile 2013 at 10:32 am

ti sei dimenticata la treccia 😉

Reply
SarahMarshmallowSkin 26 Aprile 2013 at 11:12 am

Mi piace tantissimo la fantasia chevron ^_^ Splendido post come sempre!

Baci
Sarah
My Blog♡Marshmallow Skin

Reply
Juliette à Pois 26 Aprile 2013 at 11:28 am

Adoro questo post! Le foto sono davvero d’ ispirazione e una gonna con questa fantasia non può mancare nel mio armadio!

Buona giornata,
Juliette

Reply
EIDesign Glamour 26 Aprile 2013 at 11:37 am

Ma quanto mi piace il tuo modo di raccontare e associare !!!
New POST
EIDESIGN GLAMOUR
EIDESIGN GLAMOUR facebook fan page

Reply
Siboney2046 26 Aprile 2013 at 2:00 pm

Vorrei un muro di casa con lo spinato dorato come nell’ultima foto!

Reply
The Fashion Commentator 26 Aprile 2013 at 2:32 pm

Sarà per “deformazione” professionale, ma ci sono alcuni dettagli a sina di pesce che nel mio cuore occupano uno spazio speciale, primo tra tutti il parquet in legno biondo che ho in tutte le case e poi l’immancabile cappotto spigato, emblema dell’eleganza e dello stile maschile. Mi sono anche innamorato della cassettiera bianca che hai proposto nelle immagini! 😉
Un bacione, a presto,
Alessandro – The Fashion Commentator

Reply
Ady 26 Aprile 2013 at 2:56 pm

…io lo chiamo zigzag e somiglia al mio umore di certe giornate…foto splendide. bacio

Reply
no. 26 Aprile 2013 at 3:53 pm

heeeiiii
ho ideato una sorta di giornata a favore degli animali che si terrà MERCOLEDI’ 1 MAGGIO proprio qui sui nostri blog!
se sei interessata, trovi tutto quanto scritto nel mio ultimo post (“LEGGIMI/READ ME”), sei liberissima di scegliere se partecipare o meno e non c’è nessuna regola da seguire!
fammi sapere che ne pensi 🙂
spero parteciperai, anche perchè è davvero qualcosa di molto semplice 🙂
passaparola a chi vuoi!
baciii

http://www.alicemazzara.blogspot.com

Reply
Fabiola Tinelli 26 Aprile 2013 at 5:08 pm

La voglio anche io una gonna così!
Fabiola

wildflowergirl
Facebook page

Reply
Moda 26 Aprile 2013 at 5:13 pm

Molto chic. Amo questa trama anche nell’arredamento, pavimento bellissimo. Bacione Marcella

Reply
ElectroMode 26 Aprile 2013 at 5:26 pm

Mi piace tantissimo la spina di pesce specie quella alla francese dei parquet.
Il cappotto-coperta della prima foto e la cassettiera dipinta sono stupendi.
Ma in realtà sono bellissime tutte le immagini così come le parole, divertentissime.

Alessia
ElectroMode

Reply
labibu 26 Aprile 2013 at 5:35 pm

bellissima questa fantasia… è una trama che adoro nei listini del parquet.

Reply
Erika 26 Aprile 2013 at 6:55 pm

Cara Eva mi chiedo ogni volta come tu faccia a trovare tutti questi abbinamenti … Sei un portento! Passa un sereno fine settimana, mia cara e salutami la bella Padova ( lo sai che mio marito è padovano?)

Reply
Longuette 26 Aprile 2013 at 7:53 pm

non ti offendi vero se ti dico che la mia foto preferita é quella del filoncino di pane???
sarà che é uan delle cose che più amo al mondo….forse anche più delle scarpe!

Baci, Ylenia di Longuette

Reply
Lilli 26 Aprile 2013 at 8:00 pm

Vorrei un cappottino come quello dell’ultima foto:) Brava come sempre Eva, un bacio e buon fine settimana!:*

Reply
The white cabbage 26 Aprile 2013 at 8:59 pm

ciao Eva ,

leggendo questo post ho ripensato alla mia infanzia , ai giochi con mia sorella e cugine con la mamma e le zie che bevevano il caffè e parlavano sempre di qualche gonna o cappotto a spina di pesce, e noi bambine che ridevamo così tanto a sentirne continuamente parlare ,ci sembrava così strana e ridicola una cosa ” a spina di pesce “!!!

ave

Reply
PatriciaBrand 26 Aprile 2013 at 10:55 pm

Amo questo zig zag!!nella gonna,nel pane,nel parquet!!!

Reply
Kylie 27 Aprile 2013 at 5:31 am

Un motivo che “sfina”! Più che altro ubriaca gli occhi e così i rotolini passano in secondo piano… parlo per me ovviamente!

Un abbraccio cara

Reply
JelenasFashionObsession 28 Aprile 2013 at 4:31 am

ho cute!!
all of it 🙂 love it…

http://www.modabyjt.blogspot.com

Reply
Memole Mem 28 Aprile 2013 at 2:52 pm

Non sò se questa fantasia mi piace negli abiti…Ma le immagini che hai scelto mi piacciono molto!!!

Reply
CoffeeBlooms 30 Aprile 2013 at 10:10 am

d’altronde non c’è rosa senza spine…e spetta a noi indossarle con grazia! baci cara Eva

Reply
Flor 30 Aprile 2013 at 4:45 pm

Riesci a farmi piacere tutto!!!
Bacioni 🙂

Reply
Isotta www.dotyouri.it 1 Maggio 2013 at 4:39 pm

Ciao Eva!
Bello questo post!
Mi piace molto la fantasia zigzag su abiti e gonne

Isotta
http://www.dotyouri.it

Reply
Bri 2 Maggio 2013 at 4:30 pm

Bella, bellissima. Ma non sui vestiti di una taglia 46 a meno che non si voglia assomigliare al tendone del circo della Moira… Concordi?

Reply
valeria fusco 25 Maggio 2013 at 4:08 pm

Ma perchè le cose più ardite, indossate dagli altri , sono belle e quando le immagini su di te, ti viene da girare la testa. Bah…

Reply
best prom dresses here 16 Giugno 2013 at 2:29 pm

One of the top ten informative posts ever.

Reply

Leave a Comment