FashionModa

Uomini dolci

posted by ady 29 Aprile 2014 5 Comments

tumblr_n2k6o9EsTA1qg4knho1_500 copia1rff1ieo1_1280 copiaGiovanni-7_9-2p copiasartorialist patched plaid gent copiaphoto-3 copia100112BrwnHat7144Web copia62512Blutan9353Web copia
Se fossi un uomo prima di ogni sport praticherei la gentilezza perché non c’è muscolo cui le donne guardino con maggior ardore del cuore. Sarei come una crostata di mele, pasta frolla e annurche di stagione, un classico senza tempo ma sempre differente di cui ciascuno ha certezza di custodire la ricetta migliore.

Se fossi un uomo corteggerei con discrezione, ma mai farei sentire il peso di una distrazione. Sarei una crepe suzette, pronta nell’attimo stesso in cui si ha voglia di assaggiarla, mai stantia e pronta ad una nuova farcitura qualora mi giungessero avvisaglie di monotonia o ripetitività del gusto.

Se fossi un uomo la porterei al mare per dichiararle il mio amore, anche se fosse inverno, specie se fosse inverno. Sarei un dolce corposo tutt’altro che banale, malgrado l’inverno, malgrado il mare. Sarei pan di spagna immerso nel rum e cuore di panna cotta, perché si sa che ci sono scenari che ingannano e che se non è amore sia dichiaratamente una forte passione.

Se fossi un uomo anche se non vedessi via d’uscita chiederei alla mia donna di resistere e gli indicherei una strada in discesa. Sarei un pulm cake variegato al cacao o un dolce da colazione, di quelli magari non bellissimi di cui inizialmente pensi che ti concederai solo un assaggio, ma che finisci per mangiare per intero rendendotene conto solo quando ti accingi a lavare la tortiera.

Se fossi un uomo non sottovaluterei l’impatto visivo di un paio di calzini, ne curerei la scelta proprio quanto curerei ogni pelo di quella barba fintamente incolta. Sarei come un macarones, albume montato a neve, delicatissimo equilibrio di semplicità e raffinatezza, perchè è il particolare che svela lo stile, e il gusto può esprimersi anche attraverso il colore giusto.

Se fossi un uomo sceglierei sempre la via della dolcezza, perchè i burberi e i pieni di sè ci fanno penare come quelle diete ipocaloriche che tendiamo a portare a conclusione invano, ma poi è con una torta triplo strato che finiamo sempre distese sul divano.

11314hat3938web1 copia

immagini via: thesartorialist.com, maadfoodhouse.tumblr.com

You may also like

5 Comments

Lilli 29 Aprile 2014 at 11:24 am

Totalmente d’accordo Ady, anche per le donne però 🙂 Un bacione grande :*

Reply
antonio 29 Aprile 2014 at 5:26 pm

Un primo
un secondo
e la frutta,
uno sguardo fugace
un bacio soffiato
una carezza rubata,
e per finire…
te, il mio dolce
caramellato di bontà,
seduto al tavolo
fra le bollicine
della fantasia

Reply
Dani 30 Aprile 2014 at 1:29 am

Ciao Ady ,complimenti per il bellissimo post e … ringrazia Dio di non essere uomo, perche’un cosi’ raro esemplare di maschio sarebbe come la volpe nella caccia alla volpe ……un abbraccio

Reply
Sara 1 Maggio 2014 at 9:22 am

Veramente simpatico l’abbinamento!

Reply
Tiziana 4 Maggio 2014 at 11:37 am

Bellissime queste parole. Sempre di grande sensibilità e gusto.

Buon fine settimana…

Tiziana

Reply

Leave a Comment