Massaboutique: ovunque tu sia

massaboutique anni 30

A noi di Ubique Chic piacciono le storie familiari, lo sapete.
Ci piacciono ancora di più se si intrecciano con le vicende del nostro paese, se ripercorrono più di cinquant’anni di storia, perché ci fanno capire che il sogno italiano esiste, che esistono la creatività, la passione, la vocazione profonda per la qualità e il gusto per il bello.

Parte dalla Puglia il nostro racconto di oggi sulla famiglia Massa e MassaBoutique che abbiamo scoperto così, per caso, durante una delle nostre battute di shopping on line.
La storia della famiglia Massa e di MassaBoutique, che tanto ci ha affascinato, ha il profumo degli ulivi e del sole di luglio, la sapienza di una mano precisa e paziente che non è solo quella di un abile artigiano e sarto, Francesco, ma di un uomo che all’arte di fare ha unito quella di immaginare e che nel 1950 ha aperto una sartoria dove modellare capi su misura dal taglio impeccabile e dal gusto ineccepibile.

Nel 1980 quella sartoria si è trasformata in una boutique, l’eleganza quotidiana è diventata Prêt-à-Porter: un sogno ha preso la forma di un progetto e la forza di un progetto sta sempre nella capacità di “divenire”, lo sappiamo bene anche noi. Il negozio accoglie già da allora brand di alta gamma, scelti con cura per veicolare i concetti di lusso e sofisticatezza fin da subito.

Nel 1986 la Boutique passa da singolare a plurale e si allargano i confini territoriali. Massa, infatti, apre i battenti anche nel Villaggio Rosa Marina di Ostuni e al profumo degli ulivi e del sole di luglio si aggiunge quello del mare.
Oggi siamo nel 2015 e l’abbiamo scovata noi, on line.

Massaboutique è ovunque tu sia, ci viene da dire, perché le cose destinate a durare sono solo quelle che hanno la capacità di sapersi rinnovare. Vi consigliamo di dare un occhio a questo store on line per il fashion luxury shopping dove ci sono brillati gli occhi davanti a brand come Burberry, Salvatore Ferragamo, Michael Kors, Gucci, Etro divisi nelle sezioni uomo, donna e bambino e dove a noi è già scivolato il numero di carta di credito.

Che dirvi ancora? Il fashion e l’amore per il bello sono sempre affare di cuore, sangue e tradizione sia per chi sa comprare, sia per chi sa proporre.

massa_donna

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter