Antifurto casa: l’eleganza della protezione

02 antifurto casa

Noi che ritorniamo sempre troppo tardi, che togliamo le scarpe per le scale per non fare rumore, che appena rientrate accendiamo le luci più basse e subito dopo riempiamo la vasca da bagno.
Noi che siamo indipendenti, ma con le orecchie tese, che battiamo i polpastrelli sulla tastiera fino a tarda sera e che, ammettiamolo, siamo pure un po’ sbadate.

Noi – io – siamo quelle a cui l’antifurto casa ha svoltato la vita, perché ci piace stare in compagnia, uscire con le amiche magari quando lui parte per lavoro. Non badiamo all’orario e mai rinunceremo alla nostra vita sociale, ma pretendiamo di rincasare nella sicurezza più totale.

Trovare la propria casa saccheggiata è un’esperienza davvero inquietante, non solo dal punto di vista economico, ma anche affettivo, vi è mai capitato? A me sì, qualche anno fa. Quando mi sono accorta che qualcuno aveva rovistato tra mie cose, è stato come sentirmi frugata dentro la vita.

Ecco perché, oggi, mi preme trattare questo argomento: arredare con gusto un’abitazione significa anche occuparsi della sua protezione. Cosa ce ne facciamo del bello apparente se poi è violabile con poco o niente?
A mio avviso, fare installare un antifurto casa è una questione di buonsenso per chi desidera dormire sonni tranquilli o per chi, al rientro da un viaggio, l’unica sorpresa che vuole trovare è qualcuno che lo accolga in aeroporto.

L’eleganza di un ambiente, come di chi lo abita e l’ha progettato, si misura anche sulla base della libertà che concede: negli spazi da vivere come nello stato d’animo che suggerisce. E la libertà finisce quando ci sentiamo insicure allo stesso modo in cui non ha limiti quando avvertiamo di essere protette.

Dormire tra due guanciali, con i gatti accucciati su un fianco e i bambini che dormono sereni nella stanza accanto, sapere che un esperto ha vagliato il nostro appartamento statuendone i punti di fragilità e consigliandoci il sistema di sicurezza più adeguato: questo è relax assoluto. Più di quel bagno bollente, del bagnoschiuma a bolle e del calice di bollicine a bordo vasca.

Per chi, come noi, non riesce a ritenere l’estetica un aspetto di secondaria importanza, sappiate che gli antifurto casa di ultima generazione sono discreti, quasi invisibili, senza fili e possono diventare addirittura piccoli elementi di design, se scelti con cura e da professionisti del settore.

Che nessuno tocchi le nostre boiseries, dunque, tantomeno la nostra privacy.
Pensateci, ubiquine.

antifurto casa 01

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter