FashionModa

Biancheria intima chic: la lingerie che piace a lei e lui

posted by eva 11 febbraio 2018 0 comments
Biancheria intima chic

Che cosa è definibile biancheria intima chic?

Per voi, che cosa è chic indossare pelle a pelle, sotto la camicia e a stretto contatto con il petto che si alza per respirare, sognare, emozionarsi ed emozionare, e che a volte ci stringe le tette così tanto che non riusciamo nemmeno a deglutire?

E soprattutto, la biancheria intima che piace da impazzire a noi è la stessa lingerie che entusiasma anche lui?

Mah.

Perché, scriviamolo una volta per tutte, 90 volte su 100 la biancheria intima che compriamo noi non è quella che ci regalerebbe lui. Manco morto, cieco, sotto giuramento, minaccia o follemente innamorato e incanalato a strapparci un bacio con qualsiasi stratagemma.

L’intimo chic per noi donne, o almeno per noi ubiquine, e crediamo anche per un buon altro 70% delle donne, raramente ha a che fare con chemise dalle spalline così sottili che a metà giornata non le trovi più da nessuna parte, e le cerchi fin nelle mutande, sia mai che le ce le abbiano risucchiate, né con calze autoreggenti che non reggono nulla, tantomeno la pazienza al tira su quel giù ogni tre minuti.

La lingerie che piace a noi donne, certo, esclude topi, cuori, gatti e stelline, ma non contempla nemmeno guepière con giarrettiere che ci agganciano alle tavolette dei bagni pubblici senza nemmeno un contatto e che ci fanno chiamare in causa santi e pie donne – che quelle sì che ne sanno – per liberarci e uscirne vive.

La biancheria intima chic è quell’underwear sensuale senza gridare, che sussurra ironia, ci fa sentire glamour, divertite e comode.

Contempla il pizzo, ma solo quello fresco, come il prezzemolo, quello che sta bene con tutto ed esce da una camicia in maniera del tutto inconsapevole.

Quello che si mescola ai tessuti stretch e si colora di zafferano, rosa cipria, animalier e serve a formare fantasie floreali delicatissime su reggiseni o brassière.

La biancheria intima chic a cui ci riferiamo è un compromesso tra quello che piace a lui e il troppo liscio e nude che incanta tanto noi e possiamo indossarla a San Valentino come in una qualsiasi altra mattina dell’anno.

È creata per essere vissuta nella quotidianità o nei giorni speciali, sotto il pigiama, un jeans, un abito da cocktail e anche per restare tra le mani di lui tutte le volte che ci preferisce senza.

Lingerie romantica ma non troppo e genuina. Chic, in una sola parola.

Il grande trend della primavera 2018 punta ai giochi di incastro tra le spalline: biancheria intima chic che può essere un body nero scollatissimo sulla schiena, che ti verrebbe voglia di uscire solo con quello e un blazer aperto di sopra.

È scollata a dismisura o molto accollata, e sa sempre come essere raffinata e come far cadere gli occhi di chi ci osserva senza dire nemmeno una parola di troppo.

Biancheria intima chic

Biancheria intima chic

Biancheria intima chic

Biancheria intima chic

Biancheria intima chic

Biancheria intima chic

You may also like

Leave a Comment