BeautyFashion

Come portare il rossetto azzurro: quando il lipstick è rock, chic e unconventional

posted by eva 9 marzo 2018 0 comments
Come portare il rossetto azzurro

Siete ancora ferme ai rossetti rossi e come portare il rossetto azzurro è più indomandabile di come scovare un principe dello stesso colore?

Male, ma non troppo, perché ci siamo noi.

Rifletto da un po’ sul lipstick azzurro e sulle sue gradazioni più vicine, per l’esattezza da quando mi sono incastrata ad ammirare il make-up di Lupita Nyong’o alla prima di Star Wars.

Come portare il rossetto azzurro

“Come si è stesa il rossetto azzurro questa, nessun’altra mai” -ho pensato subito.

A volte, siamo così abituate allo standard che non ci fa osare, per colpa del dubbio che affatica, che rimaniamo nelle nostre comfort zone per tutta la vita, e con le mani nello stesso beauty case per anni.

Ammetto che uscire di casa con la bocca turchina sia concettualmente un po’ stravagante, e non ipotizzabile per tutti i giorni, ma se valutiamo con attenzione come portare il rossetto azzurro potremmo variare qualche look e il tono di qualche serata in poche mosse.

Intanto per iniziare, anche se un light blue lipstick può sembrare importabile, in realtà è un trucco labbra sobrio, tant’è che molte maison di cosmesi l’hanno inserito da anni nelle loro palette.

La prima grande discriminante la faranno il tipo di prodotto per le labbra in tonalità azzurra scelto e il vostro tipo di bocca.

1. I rossetti matte azzurri sono ovviamente più netti sia per pressione della nuance, sia per definizione del contorno labbra, pertanto donano migliore resa ma richiedono anche più attenzione nella portabilità.

2. Il lip gloss azzurro, per contro, spacca meno ma garantisce più discrezione, perché, da steso, risulta in buona parte trasparente.

Va dà sé comprendere che un matte si adatta meglio a labbra carnose e con poche imperfezioni, mentre un gloss darà migliori risultati su chi ha labbra sottili come le mie.

Come portare il rossetto azzurro al meglio, poi, è decretato anche dall’incarnato del viso.

La resa è eccellente ai due estremi: o di carnagione scurissima o bianche latte. Ogni via di mezzo è bandita, a meno che non vogliate uscire di casa travestite da Laura Palmer, ma questo è un altro discorso.

Il grande plus del rossetto di colore azzurro è che fa apparire i denti meno ingialliti dato che si tratta di una tonalità fredda.
Per sua natura, neutralizza i colori caldi e rivela denti più bianchi!

Se ci pensate bene, un rossetto che tende all’arancione evidenzia di più il giallo!

Che rossetti e lip gloss azzurri ci sono in commercio?
Ecco i 5 prodotti che abbiamo scelto.

1. Everlasting Liquid Lipstick in Dreamer di Kat Von D
Questo è un rossetto azzurro liquido mat che non sbaverà mai.
La formula è cremosa, scivola che è un piacere e permette un finish mat ultra veloce.
Si applica come uno smalto: prima uno strato da lasciare asciugare per pochi secondi, poi un secondo strato per un risultato top.

2. Frost Lipstick Designer Blue by MAC
Audace ma strepitoso, la copertura è media ma regolabile e il finish perlato e semi-lucido. Il richiamo è un po’ metallico. Yeah.

3. Instant Colour Matte Liquid Lip Colour di Kiko
Il prodotto è liquido e la texture è vellutata e piena zeppa di pigmenti che garantiscono intensità del colore.
La formula è anche arricchita da olii vegetali per comfort a lunga tenuta. Il look sarà total mat e l’insieme grunge chic.

4. SEPHORA COLLECTION – Cream Lipstain
Ancora un rossetto liquido ma cremoso all’applicazione. Il flaconcino è tra i migliori per comodità.

5. Infallible Lip Paint Lacquer Vampies Rossetto di L’Oreal
Rossetto liquido con effetto laccato. Colore puro, anche per certi pomeriggi che cercano l’azzurro perché sono troppi lunghi per me.

Come abbinare il rossetto azzurro?

Outfit rock, ragazze.
Certo non sarebbe un bel vedere uscire di casa in tailleur nero e labbra tinta caramella.

Mi piace con un denim wash della stessa tonalità e dettagli più aggressive come un chiodo in pelle.

Mi ispira anche in abbinata con il giallo, magari con una blusa a pois bianchi su sfondo mais.

Il total black sì, ma solo se siete veramente scure di carnagione anche voi.

Stupendo con gonne o abiti lunghi e in tessuto fluido, come il voile di seta. Calzino ironico con ginnica e via. Fatine del terzo millennio presenti.

Eccellente, infine, con il cuoio e i marroni freddi, e con scarpe di pelle naturale, per outfit tra il cow-boy e il principesco mancato.

You may also like

Leave a Comment