fbpx
CucinaFood and events

Pizza fatta in casa – la vera pizza napoletana nel forno di casa!

posted by ady 30 Marzo 2019 1 Comment
pizza fatta in casa

Pizza fatta in casa, qual è la vostra preferita? Margherita, marinara, capricciosa o con la farcitura più originale inventata da voi.

Oggi vi sveliamo tutti i segreti per la pizza napoletana fatta in casa buona come quella della pizzeria.

La focaccia con pomodoro e mozzarella, un grande classico di ogni famiglia, che purtroppo non sempre  riesce buona nonostante la semplicità del procedimento.

Tutti possono preparare facilmente la pizza margherita a casa, basta seguire il procedimento.

Io adoro preparare la pizza napoletana il sabato sera, e mangiarla guardando un bel film alla TV, pizza e cinema dirattamente a casa praticamente gratis.

Sì, perchè la pizza fatta in casa non solo è molto più digeribile, ma è anche super economica!

Ricetta pizza fatta in casa

La pizza fatta in casa è una ricetta veramente semplice, e l’ingrediente segreto che la renderà la migliore pizza che abbiate mai mangiato è l’amore!

Lo so che può sembrare banale, ma credetemi, in una ricetta che perevede l’impasto fatto a mano, l’amore è un ingrediente principale.

Il punto fondamentale è sempre la quantità di lievito da utilizzare, perchè utilizzarne troppo può rendere l’impasto poco digeribile.

Vi consiglio di utilizzarne meno di mezzo panetto  per un chilo di farina  e di anticipare la fase dell’impasto di almeno 4/5 ore rispetto al momento in cui intendete infornarla.

Vi indicherò tutte le dosi giuste quelle con le quali non potrete sbagliarvi e avrete una pizza fatta in casa davvero morbida e friabile allo stesso tempo!

Ingredienti pizza fatta in casa

  • Un chilo di farina 00
  • Mezzo panetto di lievito di birra
  • 800 ml di acqua
  • Tre cucchiaini da caffè di sale da cucina fino

Questo è tutto ciò che vi servirà per un impasto davvero favoloso.

Tenete conto che utilizzando mezzo panetto di lievito, i tempi di lievitazione sono leggermente più lunghi.

Raddoppiate le dosi di lievito se avete meno tempo per attendere la crescita dell’impasto, ma vi consiglio sempre di cercare di anticiparvi e utilizzare 13 grammi di lievito di birra ogni chilogrammo di farina.

Impasto per pizza fatta in casa

Versate dapprima l’acqua in una boule e poi fatevi sciogliere il lievito di birra, quindi aggiungete la farina ed iniziate ad impastare, solo da ultimo unite il sale e un filo d’olio se gradite che l’impasto abbia una lieve croccantezza.

Una volta che avrete amalgamato tutti gli ingredienti continuate a impastare con vigore.

Se avete a disposizione una spianatoia sbattete l’impasto con forza su una base di farina ciò vi servirà ad ottenere un impasto più elastico.

Dividete l’impasto in due parti e mettete a lievitare in due boule da cucina coperte con un piatto rovesciato.

Io generalmente per servire la pizza alle 20.00 la impasto vesro le 14.00 del pomeriggio…ma adesso vi racconterò gli altri segreti della mia pizza fatta in casa.

Preparazione della pizza napoletana nel forno di casa

Dopo circa 3 o 4 ore di lievitazione, predisponete tre o quattro pirofile precedentemente oleate, e dividete l’impasto per ciascuna leccarda.

Stendere la pizza nella teglia è un gesto d’amore, lasciare che l’imapsto scivoli sotto le mani e che rivesta perfettamente tutta la superficie del recipiente è fondamentale.

Faremo in modo che l’imapsto sia uniformemente distribuito e che in fase di cottura non ci siano parti più o meno cotte se non addirittura bruciacchiate.

Fate riposare l’impasto nelle teglie ancora per un’ora.

Questo vi consentirà di avere una pizza fatta in casa davvero ottima e ben lievitata.

Tarscorso il tempo della seconda lievitazione, sbizzarritevi con tutti gli ingedienti che avete!

Gli errori più comuni da non commettere per preparare la margherita fatta in casa

Un impasto troppo denso, duro, privo di acqua, renderà la pizza pesante, scarsamente lievitata e poco digeribile.

Infornare la pizza immediataemnte dopo averla stesa nella teglia, è un’altro errore consueto.

La pizza va lasciata riposare un po’, se non un’ora, almeno il tempo necessario per fare in modo che rilieviti.

Una cottura sbagliata, troppo prolungata o non suficiente a rendere la pizza fatta in casa fragrante e morbida.

La pizza  va cotta al massimo della temperatura del vostro forno e la cottura va controllata di frequente.

Ricette pizza fatta in casa

Pomodorini freschi olio e sale  e origano per la classica marinara.

Salsa di pomodoro e fior di latte di Agerola per la margherita più tradizionale.

Funghi, carciofini e prosciutto per la capricciosa.

Wurstel e patatine fritte, ma solo se avete a cena dei bambini 😉

Melanzane fritte e mozzarella per una favolosa pizza al sapore di parmigiana di melanzane.

Siamo certe che le idee non vi mancheranno e nemmeno l’appetito!

Cottura pizza fatta in casa

E adesso qualche consiglio epr ua cottura davvero top.

Fate cuocere le pizze nella parte bassa del forno preriscaldato a 250 gradi, in modo che la cottura sul fondo ne favorisca la croccantezza.

Spostate la pizza nella parte media del forno dopo circa 20 minuti. Sarà solo a questo punto che potrete aggiungere la mozzarella qualora sia previsto dalla vostra ricetta.

Gustate dopo circa 20/25 minuti di cottura.

La pizza fatta in casa è pronta, mangiata e anche digerita in un lampo perchè fatta lievitare lentamente e preparata con ingredienti genuini!

 

pizza1

pizza fatta in casa

pizza fatta in casa

pizza fatta in casa

pizza fatta in casa

pizza fatta in casa

pizza fatta in casa

pizza fatta in casa

pizza fatta in casa

You may also like

1 Comment

benedetta 26 Maggio 2016 at 7:58 am

Bellissimo tutto. Il racconto, tuo padre, la pizza, le tue mani. Tu!
Benedetta

Reply

Leave a Comment