fbpx
FashionModa

Espadrillas: le scarpe di corda trend di primavera diventano chic

posted by ady 20 Maggio 2019 0 comments
espadrillas chanel

Le espadrillas si reinventano in versione chic

Le espadrillas si usano ancora e soprattutto noi ragazze con le scarpe di corda scalcagnate dove siamo finite?

Le scarpe flat di spago le abbiamo amate e osannate, ne abbiamo fatto l’emblema del nostro stile in viaggio.

Le abbiamo riempite di sabbia nelle prime passeggiate primaverili sulla spiaggia, per poi scolarle ai bordi di una strada prima di risalire a casa.

Un po’ gipsy, un po’ bohémienne, le espadrillas le abbiamo comprate per tre euro in un mercato di Siviglia o per seicento da Mytheresa. Mettendoci dentro piedi, gambe e sempre lo stesso cuore.

Cosa sono le espadrillas

Sono le iconiche scarpe di corda, il loro nome deriverebbe dal catalano sparto, una pianta utilizzata auppunto per fare le corde.

Sono calzature di origine spagnola dunque, inizialmente unisex che oggi vengono usate soprattutto dalle donne.

Il cuore ce lo fanno battere esattamente allo stesso modo, di qualche tempo fa e appena le indossiamo ci sentiamo subito ragazze di Ipanema, chic & flat come piace a noi di Ubique.

Gambe abbronzate, short in denim sfrangiati, e blusa in lino con i pompon e l’estate assume tutto un altro ritmo.

Ma ci piace indossarle anche semplicemente con un pareo ed un top in macramè per sentirci easy e cool come piace a noi di Ubique.

Da H&M a Saint Laurent, le scarpe in corda tornano alla ribalta e si fanno chic.

Come avremmo potuto noi di Ubique non innamorarcene di nuovo pazzamente?

Come quell’amore giovanile che rincontri in un pomeriggio d’estate e trovi stranamente più attraente.

Mille nuovi modi di indossarle e soprattutto un animo tutto nuovo.

Perchè ce ne sono di tutti i gusti e di tutti i prezzi, perchè si può essere originali reinventando un look a partire da una calzatura iconica e perchè sono confortevoli e si abbinano a tantissimi idee di outfit.

E poi nella versione flat occupano davvero pochissimo spazio in valigia e ciò le rende perfette come scarpe da viaggio.

Espadrillas Chanel

Sono le scarpe in corda più chic del momento in pelle di agnello trapuntata o in camoscio con la classica doppia C e la punta nera. Le scarpe primaverili più desiderate da trend setter e influencer.
Ispirano pomeriggi a Capri o in Costiera Amalfitana, granite di limoni e passeggiate sotto al sole.

Le espadrillas Chanel prezzo: hanno un costo compreso tra i 520,00 e i 650,00 euro a secodna del tessuto e del modello scelto.

Espadrillas con zeppa

Per chi non vuole rinunciare a qualche centimetro in più e nemmeno alla comodità delle scarpe con corda.

Le espadrillas platform con cinturino o con lacci alla gladiatore, sono un vero must have!
Chi di voi ubiquine non ha mai posseduto un paio di espadrillas con zeppa?
Le espadrillas platform più chic sono firmate dalla storica maison spagnola Castañer.
Da indossare con top crochet e jeans flare di Saint Laurent.

espadrillas con zeppa

Espadrillas glitter

Proposte da Chiara Ferragni nel modello mules, strizzano l’occhio alle ubiquine più giovani e chic!
Le immaginiamo indossate con gonnellina a balze bianca in macramè e make-up chiaramente glitterato.

espadrillas glitter

Espadrillas bianche

Bellissime e sempre chic le espadrillas bianche magari in macramè, indossate con un long dress fiorato fanno tanto estate! Ispirano passeggiate in riva al mare, con le espadrillas bianche sfilate dai piedi prima che arrivi l’onda sulla battigia e tenute così, tra le mani come se fossero una pochette preziosa.

espadrillas bianche

Espadrillas Zara

Proposte quest’anno nella versione platform con fascia ampia sulla parte anteriore e con struttura e plantare intrecciati in iuta. Le immaginiamo indossate con ampi pantaloni bianchi e blazer over, anche per andare in ufficio nei giorni più caldi dell’anno.

espadrilals zara

Allora amiche di Ubique, voi quale modello di scarpe in corda sceglierete e soprattutto siete di nuovo pronte a infilare le vostre espadrillas per un nuovo viaggio, quello sulla scia di un ricordo.

You may also like

Leave a Comment