Beauty

Tonico, lime e ghiaccio

[slideshow] [/slideshow] Fabiola l’aveva invitata a fare quattro chiacchiere prima di cena davanti a un buon Tocai, quel giovedì sera, ma lei disse di no. A dire il vero, avrebbe avuto anche parecchie cose da raccontarle e tanti acquisti made in Saldi da presentarle, ma non quel giorno.

Castano naturale

Everything fabulous Style me pretty Everything fabulous Eccetto i miei acquisti selvaggi, c’è solo una cosa che nascondo a mio marito, che il mio castano di naturale ha solo il nome della nunacè che utilizzo per tingere i capelli. Da quando ho visto spuntare il primo capello bianco e l’ho estirpato come fosse gramigna, ho …

Castano naturale Leggi tutto »

Risveglio

Mi sveglio perché ho smesso di dormire. Non c’è sveglia o rumore assordante a ricordarmi che è il momento di reagire. Il cinguettio timido degli uccellini e un raggio di sole che penetra dalla finestra mi trasmettono un aria di festa. Pagherei per un caffè ristretto. Mi stiracchio, sbadiglio, scendo a piedi nudi dal letto. …

Risveglio Leggi tutto »

Mugs, tazza (a letto) e tazzine

Lunedì dopo festività – fine Atto Primo (o quasi). Sono così sazia che vorrei stare a letto per le prossime 48 ore e ingerire solo liquidose tisane drenanti e digestive a base di qualsiasi erba. Vanno benissimo anche l’eliotropio, l’aconito o la cicuta, pace per le conseguenze.

Astemia

Tre secondi e mezzo per un gin tonic, altrettanti per un vodka lemon, solo pochi istanti in più per un negroni, mai sbagliato. Lo stesso tempo che impiegavo per stappare una birra. I clienti arrivavano in discoteca con le papille gustative già anestetizzate dall’alcol, la differenza tra un buon barman e uno scarso non stava …

Astemia Leggi tutto »

Dimmi come ti pettini ti dirò chi sei

Come mi vedi oggi?sexy o ingenua? passionale o algida?Posso nascondermi dietro uno chignon lasciando scoperto il mio viso o svelarmi sciogliendomi i capelli e lasciandoli cadere sulla faccia, liberi e ribelli. Sarò comunque io, perchè non sono mai la stessa. Leighton Messter Marie Claire UK – smile

La stagione dei sandali

È arrivata la stagione dei sandali, che per i piedi più fortunati significa starsene comodamente stravaccati in comode ciabattine, per quelli più sfortunati (come i miei) significa continuare a soffrire sui medesimi tacchi 12 resi ancora più instabili dall’assenza di una scarpa che li sostenga e strizzati in cinturini di cuoio che hanno l’aderenza di …

La stagione dei sandali Leggi tutto »

Shopping Cart
Torna su