Tea bags: borse Chanel e non solo

burberry baglanvin1alex wangarmani bag

Mi piacerebbe un giorno avere l’occasione di invitarvi per un tè da me, con delle borse Chanel sottobraccio ovviamente per rendere più chic l’evento.

Vi pregherei di accettare senza alcuna esitazione perché l’unica controindicazione potrebbe essere che io lasci troppo a lungo il filtro in infusione, mentre l’eleganza mi paicerebbe fosse garantita da un dress code rigoroso, che obblighi ad avere una borsa Chanel come accessorio di lusso da sfoggiare.

Un English Breakfast alle sei del pomeriggio tra le mura del mio salotto con annesso servizio di emotivo supporto, per chi ci racconterà le sue pene d’amore e per chi improvvisamente si ricorderà di aver lasciato il proprio amante nudo sul balcone. Chiacchiere tra donne insomma, divise tra affetti e moda, mondanità e amore.

Sfoglieremo le riviste patinate puntando l’indice su tutto quello che vorremmo, sopra ogni altra cosa le borse della nuova collezione primavera, “Che qualcuno ce le serva su un vassoio d’argento proprio accanto alla teiera!”. Se potessimo non ordineremmo di certo un tè al limone ma una borsa Chanel della nuova collezione.

Poi di nuovo spazio alle confessioni e ad innocenti pettegolezzi, perché noi siamo tra coloro che non criticano mai una donna per il proprio comportamento ma solo per il dubbio gusto in fatto d’abbigliamento.

Ciascuna potrà stilare la proria wish list partendo da Raul Bova e passando dalla bag Armani privè, è il nostro modo di aggiungere “zucchero” per smorzare l’amaro del tè.

Ciascuna potrà scegliere la propria borsa di culto da acquistare ma anche solo da sognare.

Sognare una borsa di lusso in fondo è un po’ come sognare il principe azzurro, tutte vorremmo averne una da prenotare ed attendere proprio come si attende l’amore.

Non tutte sanno infatti che le borse di lusso (borse Chanel ma non solo)  spesso sono disponibili solo su prenotazione, e costano molto di più di uan fuga d’amore.

Borse Chanel simili a bustine del tè, ma anche  borse Burberry, Lanvin, Giorgio Armani Privé, Alexander Wang.

Ciascuna in fatto di borse di lusso ha i suoi gusti.

Io letteralmente adoro la Chanel no. 5 bag, simile al flacone dell’omonimo profumo, mi piace imaginarla su outfit casual che ne sdrammatizzino l’attitudine chic.

E al rientro potrete raccontare ai vostri compagni di aver trascorso un tranquillo pomeriggio con le amiche ad elencare i vostri must have in fatto di borse di lusso, state pur certe che non avranno mai l’intuito per collegare la locuzione lo devo avere con il vostro muscoloso nuovo giardiniere.

tumblr_mzucfqvWhB1ro46rko1_500 copia

Bags spring/summer 2014 in ordine di apparizione:
Chanel nr 5 bag, Burberry, Lanvin, Giorgio Armani Privé, Alexander Wang, Chanel.

 

&nbsp

11 commenti su “Tea bags: borse Chanel e non solo”

  1. Mi prenoto allora!:) Io però lo prendo sempre puntuale alle 5 ed infatti l’ho appena bevuto 🙂 Nella mia wishlist e come must have però inserisco la clutch Chanel n.5. Un bacione Ady!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping Cart
Torna su