Comunque cieca






Veramente non riuscivo ad accettarlo.

Cristiana, tra noi, era sempre stata la più obiettiva, la più giudiziosa, la più logica.
Era il genere di amica che tutto il femminil gruppo inconsciamente riteneva il pilastro, la colonna portante, l’oracolo di Delfi dei grandi interrogativi, delle situazioni inspiegabili e dei drammi esistenziali.

Cristiana sorrideva sempre, era ironica e riusciva puntualmente a strapparti un sorriso tra le lacrime.
Cristiana sembrava indenne dall’errore, dall’errata percezione, dall’impossibile soluzione.
Cristiana era l’esempio da imitare, l’indole da invidiare, la stabilità da ricercare.

Negli anni la nostra amica era riuscita a salvarci una ad una, donandoci il suo lungo sguardo, ma era improvvisamente diventata cieca dopo aver incontrato Giovanni.

Giovanni l’aveva destabilizzata, privata del suo terzo occhio, obbligata al prematuro acquisto di lenti a contatto.
Come la Kryptonite per Superman, quell’uomo aveva la capacità di annullare la sua lungimiranza e la sua lucidità e quando di lui si trattava non aveva più vista, nemmeno per le questioni più evidenti, per i torti più ovvi, per i cliché più lapalissiani.

Che dire?
Mi rincuorava unicamente notare come la sua innata eleganza le avesse garantito di foderarsi gli occhi di seta, di macramè, di piquet, di taffetà e di organza, anziché del canonico e democratico prosciutto, ma era palese fosse un’esile e insufficiente consolazione.




Immagini da:
Browndresswithwhitedots.tumblr.com
Ciarabird.tumblr.com
Fashiongonerogue.com
Jongenandmeisje.tumblr.com
M-ir-abelle.tumblr.com
Noeliagomez.tumblr.com

30 commenti su “Comunque cieca”

  1. Che scatti stupendi e che giuste considerazioni. Ne conosco anch’io una del genere, purtroppo….
    Buona notte e complimenti per il tuo blog.

  2. Eh sì… metafora eccellente per descrivere ciò che spesso accade tra due persone… ho anch’io degli amici così… torneranno a vedere?…

  3. Alzi la mano chi non é stata, almeno una volta nella vita, plagiata da un uomo. Col senno di poi…
    Cuor di leone

  4. TESORAAAA..

    Oddddddio…convengo con alligatore…la foto n. 4 è una FAVOLA!!!

    Per il resto???

    Mi piace…mi piace assai passare da te…è una nota di allegria!

    Magica dolce “first lady”!! ;o)

  5. questo post un pò mi inquieta.aldilà della splendida storia (anche io sono stata una cristina) mi chiedo come mai tanti fotografi amino accecare così le loro modelle…comuqnue hai un occhio straordinario per le immagini e una capacità mirabolante ad associare storie di quotidiana femminilità. baci ady

  6. foto stupende, come al solito… per quanto riguarda il resto invece io per due anni ho avuto delle fette di prosciutto spessissime sugli occhi… proprio io, così simile alla tua amica, e così obiettiva e lucida nel dar consigli agli altri ci son cascata con tutti e due i piedi… l’importante è che sia passata…

    un bacio,

    Angela

  7. Sembra che tu stia parlando di me… Siamo tutte umane 😉
    Complimenti per le foto, bellissime!
    Buona serata, Dona Flor

  8. Ricordo, quando cieca anche io, ho remato contro tutto e contro tutti, per quel non proprio Giovanni..e come poi ho dovuto ammettere con me stessa che quella benda sugli occhi non era poi così spessa da essermi di giustificazione a fronte di tutto quanto avevo calpestato..

  9. A volte noi donne ci ostiniamo di fronte ad amori sbagliati chi per dimostrare qualcosa,chi per l’innato spirito da crocerossina e chi perchè proprio non capisce.
    E tu amica spesso ti ritrovi seduta in prima fila a guardare quello spettacolo che finirà con un gigantesco incidente,ma come ogni spettatore non avrai diritto di intervenire…
    Spera solo che duri poco e tieniti pronta a rccogliere i pezzi
    Un saluto

  10. Ahah, c’è una Cristiana dentro ognuna di noi! E comunque è difficile che mi piacciano del tutto i fidanzati delle mie amiche… Non sono mai abbastanza, ai miei occhi 🙂

I commenti sono chiusi.

Shopping Cart
Torna su