E il sollevar m’è dolce





Chissà.
Se le mani delle donne sono state create per alzare le sottane o le sottane per essere sollevate dalle mani delle donne.

Perché solleviamo, tutte, dal fango così come dall’asfalto, lino grezzo solcando campi di riso umidi, timido georgette scendendo scale di vetro fragili.

Tiriamo su per il timore di scivolare o per il disagio di impolverare, per l’imbarazzo di un passo troppo breve, per l’afa d’agosto che della pelle asseta le pieghe.

Alza la principessa che dall’orco scappa, l’elegante cameriera che il vassoio a braccio passa, la timida sposa a cui la guêpière stringe e strappa.

C’è chi issa per piacere,
…e chi per dovere,
chi calcola la non fortuita fuga di un plateau immacolato,
chi che nulla sbuchi da quell’abaya nero e obbligato.

Intoniamo vesti, del fruscio conosciamo la musicalità,
antico patrimonio genetico chiamato femminilità.
Gomito che esce, stoffa e indice con il vicino dito:
uguale per tutte quel gesto che conduce una qualche eco di Infinito.





Immagini da:
Baxclose.tumblr.com
Livydahling.tumblr.com

30 commenti su “E il sollevar m’è dolce”

  1. Ragazza, questo è il più bel post che tu abbia mai scritto, anche rispetto ad altri blog …insomma, lasciamo stare le foto, che spesso mi prendono dritto al cuore, ma …insomma: “Chissà.
    Se le mani delle donne sono state create per alzare le sottane o le sottane per essere sollevate dalle mani delle donne.”
    Questa citazione me la segno, ma anche il resto, già, l’Infinito …

  2. “Alza la principessa che dall’orco scappa, l’elegante cameriera che il vassoio a braccio passa, la timida sposa a cui la guêpière stringe e strappa”.semplicemente stupendo, baci ady

  3. Mi ci vedo, in lungo, largo e svolazzante…ma con le mani che accompagnano il passo, libere…e le gambe, così decise che non v’è bisogno di alzar sottana alcuna..

  4. Questo post è il più bello ed il più “poetico” che tu abbia mai scritto!

    Amo tantissimo alzare le vesti – che siano lunghe oppure più corte, non importa! Mi piace, lo faccio – appunto – per un profondo sentire femminile…

    Adoro le tue immagini… nel tuo blog avviene che la grazia incontri la bellezza, per questo mi piace tanto! 🙂

    un abbraccio infinito…

  5. Ciao Eva, eccomi di nuovo!
    Mi sto ri-impossessando dei miei spazi dopo qualche mese di trambusti vari :).
    Ho lasciato le pupille letteralmente appiccicate sul primo vestito!
    E, sì, sollevo anche io, per dovere, per piacere, per non cadere, per non imbrattare, per…

    Un bacio!

  6. una certa Mary aveva risolto il dilemma creando la minigonna e prima di lei la grande Cocò ha inventato il tubino (un po’ difficile da alzare) io inciamperei perchè ho sempre qualcosa in mano o son di corsa …xò devo ammettere che il gesto è molto femminile!! Baciotti

I commenti sono chiusi.

Shopping Cart
Torna su