Lievitazioni


1 burberry

2 blauer

3duvetica

4dsquared

Dopo anni trascorsi ad evitare il gonfiore dei piumini come il peggiore dei carboidrati, ripiegando nel tentativo di saziarci con soluzioni pratiche ma smilze e misere tipo crackers industriali, abbiamo (finalmente) di nuovo compreso come la lievitazione e il calore siano realtà inscindibili al raggiungimento di look gustosi e al tempo stesso confortevoli.

Così, a tutti coloro che negli anni ci hanno proposto di abbassare le piume, cercando di riempirci gli armadi con i michetti Mulino Bianco della situazione, io oggi rispondo che l’unica alternativa da noi eventualmente considerata per abbandonare l’eleganza di un cappotto in cachemire cammello non la ricercheremo mai solo in una linea snella se questa, suo malgrado, penalizzerà la morbidezza.
Anzi, chiedo venia, la sofficità.

Una mano in una tasca di volume, quando fuori i gradi sono sotto lo zero, prova lo stesso piacere di quella che spezza un panino ancora tiepido, che fuori ha lasciato la durezza di una giornata. Coccole che vanno al di là del mero coprirsi o dell’essenziale cibarsi e che è più consono appellare come ospitale vestire e accogliente mangiare.

Aumentate l’ambiente che vi mettete addosso e vedrete come contemporaneamente lieviterà la vostra inclinazione all’inverno. Diventerà più accomodante e sarà sempre pronta ad infornare anche i giorni più freddi con florida disposizione.

5maxmara

7liujo

6peter pilotto

A partire dalla prima immagine:
Burberry
Blauer
Duvetica
Dsquared2
Max Mara
Liu Jo
Peter Pilotto

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Ricevi gli ultimi articoli

Ubique Newsletter

Articoli e idee di lifestyle, ricette, scarpe, viaggi, qualcosa sull’amore, sugli uomini e il bla bla bla.

#NoSpam #NoFake