Questione di bottoni




C’è chi i bottoni li perde, chi li ritrova, chi non sa nemmeno cucirli e chi li fissa troppo stretti.
C’è chi li ama, chi li odia, chi li desidera di madreperla, chi di stoffa, chi a tre fori, chi automatici 12 mm e chi impreziositi da gemme colorate.

C’è chi ne attacca troppi, sconvenienti, eccessivi, lunghi e noiosi.
C’è poi chi non si sbottona proprio, mascherando, nascondendo, fingendo e deglutendo.

Io li approvo.
Anche quando sono fastidiosi e impertinenti durante la stiratura o scomodi e irraggiungibili se collocati a metà schiena.

Anche quando vengono iniziati la sera tardi, al telefono, e sei assonnata e stanca, anche quando non ti interessano e li reputi pedanti e insensati.

Un bottone è comunque sinonimo di apertura.

Forse è per questo che simpatizzo.



Immagini da:
Haleyvanliew.tumblr.com
Modernhepburn.tumblr.com
Onedeepbreath.tumblr.com

Follow my blog with bloglovin

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Ricevi gli ultimi articoli

Abbiamo una Newsletter

No SPAM, solo articoli interessanti