Adottare un cucciolo di cane: come preparare la casa all’arrivo di un nuovo pet

adottare un cucciolo
Voler adottare un cucciolo di cane è qualcosa che va oltre il semplice desiderio di compagnia.

Un cane è un compagno d’avventura, di vita e fedele amico, una creatura che lascerà indelebilmente un segno definitivo.

Per questo motivo sono in tanti che, prima o poi, decidono di trovare un nuovo amico a quattro zampe. L’adozione di un cucciolo su Subito News può essere il punto di partenza di questa incredibile avventura, ma si presenta immediatamente il bisogno di riorganizzare la propria vita e soprattutto la casa.

Adottare è un impegno che va al di là del fornire una cuccia e delle ciotole; è un legame che si sviluppa attraverso cure amorevoli, addestramento paziente e momenti giocosi.

Non bisogna poi dimenticare che il cane, sia che si tratti di un cucciolo sia adulto, avrà delle necessità che siamo tenuti a rispettare.

Dal momento in cui farà il suo ingresso in casa nostra, infatti, quest’ultima dovrà farsi trovare pronta ad accoglierlo e noi avremo un ruolo fondamentale nel guidarlo in una nuova routine, attraverso la convivenza.

Adottare un cucciolo: come creare uno spazio protetto per lui

Per aiutare l’adattamento armonioso del cucciolo in casa è fondamentale partire dalla creazione di uno spazio sicuro in cui possa rifugiarsi. Inizia fornendo quindi una cuccia o un cesto morbido, un rifugio rassicurante che offra comfort e sicurezza.

Questo diventerà il suo rifugio personale quando ne avrà bisogno, un luogo in cui sentirsi al sicuro e al caldo.

Per quanto riguarda la sua sicurezza, invece, considera l’utilizzo di cancelli o barriere per limitare l’accesso a determinate aree della casa.

Ciò è particolarmente importante all’inizio, quando il cucciolo sta ancora acquisendo familiarità con l’ambiente circostante, perché permetterà di prevenire situazioni potenzialmente pericolose, facilitando il processo di addestramento.

Non fargli mancare giocattoli e giochi

Quando si adotta un animale la prima cosa è provvedere al loro benessere, in ogni sua forma, e questo comprende il fornire un buon assortimento di giocattoli e attività interattive.

Questi non solo manterranno il cucciolo occupato, ma stimoleranno anche la sua mente curiosa e aiuteranno la sua formazione cognitiva.

Opta per giocattoli che promuovano l’esercizio fisico e mentale, come palline da masticare, giochi di lancio, e giocattoli riempibili di cibo.

Tutto questo servirà non solo a intrattenere l’animale ma anche ad aiutarlo a sviluppare la sua intelligenza e coordinazione. Inoltre, se di età ancora giovane, ricordati che avrà bisogno di giochi da mordere utili alla dentizione.

Adottare un cucciolo: come creare l’angolo dei pasti

La cura del cucciolo prevede un approccio a 360° che comprende anche la sua educazione, tra cui anche la necessità di instaurare abitudini alimentari sane.

Per aiutarlo a mantenere un’alimentazione sana è importante posizionare le ciotole in un luogo tranquillo e accessibile, stabilendo una routine per i pasti che favorisca la regolarità: in questo modo il cane saprà sempre dove e quando è disponibile il cibo.

Ciò lo tranquillizzerà e sarà più semplice educarlo a non chiedere cibo extra fuori dagli orari o in più a quello che gli viene dato.

Assicurati infine di mantenere l’area dei pasti pulita e invitante, creando un ambiente positivo e confortevole.

Occupati della messa in sicurezza della casa

Soprattutto quando il cane è ancora cucciolo può essere eccessivamente vivace o non conoscere ancora bene determinate regole.

Questo rischia di aumentare gli incidenti e perciò è importante giocare d’anticipo, mettendo in sicurezza la propria casa.

Come prima cosa, è bene coprire prese e cavi e rimuovere oggetti pericolosi dalla sua portata, che potrebbero essere ingeriti. Compra giocattoli sicuri e resistenti per ridurre il rischio di frammentazione, adatti all’età e alla grandezza del cane.

Infine, nelle prime fasi della sua permanenza a casa, è fondamentale prestare sempre supervisione, soprattutto mentre il cane esplora il nuovo ambiente.

Addestramento e socializzazione del nuovo pet

Preparare casa non è l’unico tassello fondamentale per prendersi cura del nuovo amico a 4 zampe. L’addestramento e la socializzazione, infatti, sono basi fondamentali per sviluppare un compagno canino equilibrato e felice.

Il processo deve iniziare il prima possibile per massimizzare l’apprendimento.

Bisogna come prima cosa preoccuparsi di esporre il cucciolo a una grande varietà di persone, luoghi e situazioni diverse per aiutare a prevenire comportamenti timidi o aggressivi.

L’addestramento deve comprendere sia l’insegnamento delle regole, sia quello relativo a comandi semplici come “seduto”, “fermo” e “viene qui”, utili a convincerlo ad obbedire in determinate situazioni.

Avere un ottimo addestramento aiuterà il cane a sviluppare quindi una personalità pacifica, tranquilla e obbediente.

Non è infatti da dimenticare che per natura è abituato ad avere un leader, un capo branco, e rendersi conto che voi siete quella figura di riferimento lo aiuterà a evolvere una personalità equilibrata e sana.

Infine, crea per lui una routine salutare

Stabilire una routine quotidiana aiuta il cucciolo a sentirsi sicuro, perché potrà prevedere eventuali avvenimenti e ciò darà ordine alla sua vita. Bisogna quindi partire con lo stabilire degli orari fissi per il pasto, il gioco e le passeggiate.

Ciò non solo facilita la gestione della sua giornata, perché anche il suo corpo si abituerà a seguire quei ritmi di fame, energia, riposo e necessità varie, ma aiuta anche a prevenire ansia e comportamenti indesiderati.

È importante però sottolineare che la routine non deve essere standardizzata per tutti gli animali e una sola, ma è qualcosa che deve venire costruita in due.

Deve perciò rispettare i bisogni del cane, in base all’età e tutte le sue necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello