“Al Pascià” colora l’inverno


02def

03def

06def

01ddf

08def

10def

04def

Ci hanno cresciute con l’idea, più o meno dichiarata, che in fatto di moda ogni stagione ha i suoi colori, proprio come ha i suoi frutti.
Abbiamo punti di vista talmente abituati ad associare al periodo più freddo dell’anno tonalità scure, o quanto meno più spente, che una carrellata di immagini per l’autunno e l’inverno come questa non solo scalda gli occhi, ma anche il cuore.

Ci piace pensare che una borsa rossa e bianca oppure blu e caramello, infilata sulla spalla di un cappotto troppo tetro di una mattina troppo bigia di novembre, possa essere un consiglio di stile eccellente sia per un look, sia per un umore.
Servono intelligenza e coraggio per conquistare il sentire di una donna che vuole acquistare una nuova bag, tanto quanto sono necessarie tradizione e innovazione per sfidare concretamente certe convenzioni di stile.

“Al Pascià”, negozio che si trova nel cuore di Milano da più di un secolo, pare volerci educare proprio a questo: la qualità della pelletteria artigianale al servizio della creatività e della sperimentazione.
Le borse e le pochette in pelle e cuoio di questo post sembrano pennellate, oltre che cucite, e ci esortano a dipingere gli abiti che sfioreranno, le mani che ne afferreranno i manici, il bancone del bar che le vedrà adagiate per un caffè veloce con fuori la pioggia.

Le donne che sanno osare davvero, osano sempre, comunque e dovunque. Calzano sandali in febbraio, tracolle gialle la mattina di Natale e sono più o meno le stesse che a gennaio pedalano su biciclette sgargianti come fossero arcobaleni di maggio e che servono in tavola gelatine verde-arancio a metà febbraio solo perché arredano certi menu altrimenti troppo stagionali.

Le diverse varianti della borsa Adele e della pochette di questo post sono prodotte e vendute anche on line via Al Pascià.

05def

07def

10def

11def

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter