Décolleté con i calzini da uomo, che male c’è?

décolleté con i calzini da uomo
décolleté con i calzini da uomo
décolleté con i calzini da uomo

Non so voi ma io torno sempre dalle vacanze con una irrefrenabile voglia di cambiamento, e le décolleté con i calzini da uomo sono diventate un chiodo fisso.

Mi piace rinnovarmi, che male c’è? Raccogliere ispirazioni in giro per il mondo e mettermele semplicemente addosso. Da ragazzina tornai dalla Spagna con una valigia piena di ventagli convinta che sarebbero stati l’emblema del mio nuovo look, poi vidi Karl Lagerfeld e cambiai idea 😉

Quando tornai in treno dall’Olanda con gli zoccoli di legno ero davvero convinta che nessuno sarebbe riuscito a sfilarmeli dai piedi, ma finirono dapprima appesi ad una parete e poi in cantina.

La quotidianità, come un parassita silente mi ha sempre fatto rientrare nei ranghi. Il desiderio di cambiare look si rattrappisce come un calzino di lana lavato ad alte temperature, man mano che l’abbronzatura si trasferisce dal mio viso al cappuccio dell’accappatoio.

Ma quest’anno sono una donna diversa, quest’anno darò nuove chance al mio look. Quest’anno indosserò le scarpe coi calzini. Le décolleté con i calzini da uomo, o anche i sandali con il tacco a stiletto, se preferite, mi intrigano indossate così. Calzettoni doppi, magari a coste larghe che sbucano dalle scarpe più sofisticate. Avrò il coraggio di indossare le décolleté coi calzini di mio marito, quelli spessi due dita di lana caprina, quelli da montagna che giacciono indisturbati sul fondo del cassetto.

Indossare le scarpe iperfemminili come sandali o stiletto con dentro i calzettoni è una moda che si è fatta strada col tempo e che ci piace consigliarvi per alleggerire look un po’ troppo elegante, perchè la moda è un gioco, e ogni tanto abbiamo bisogno di mixare, anche con accesssori rubati al guardaroba maschile.

Mi sembrano perfette sotto pantaloni alla caviglia o sotto abitini castigati. Un tubino nero, un paio di scarpe da donna con i calzini da uomo e il gioco della moda è fatto. Cosa ne dite?

22 commenti su “Décolleté con i calzini da uomo, che male c’è?”

  1. sandali con calzino, passo… ho già dato una decina di anni fa, ma il sandaletto della prima foto è una delizia…
    look? avrei bisogno di talmente tante cose che con la più banale sembrerei un’altra persona, x esempio un nuovo taglio di capelli… e una nuova (bella) borsa…

  2. ….lo sai che ho un debole per i calzini spessi, quelli trafugati dal cassetto del maschietto di casa…
    Certo l’abbinamento con le cult appare un po’ più agevole…con le decoltè non saprei…ma davvero mi stuzzica l’idea!
    Quando si torna dalle vacanze con la smania di dare una botta di vita al guardaroba depone molto bene…quando si torna solo con l’idea fissa di togliersi il gesso dal piede…ehm…non è proprio un buon inizio!!! Parlo dello scorso anno, grazie al cielo quest’anno anch’io desiero rivoluzionare un po’ la mia immagine ammuffita e impolverata….

  3. …@ michela, ecco cosa mi capita quando le ispirazioni cominciano ad abbandonarmi, mi cncedo un nuovo taglio di capelli, qualche colpo di sole e finisce lì. quest’anno invece oserò la rivoluzione, calzini o meno (quest’inverno ho optato per delle calze a costine prese da calzedonia che hanno anche il vantaggio di non smagliars mai)darò sfogo all’immaginazione.
    @ stefania, non riesco ad immagginarti coi calzini da uomo, secondo me li camuffi negli stivali! baci

  4. Io approvo “osare”, e i calzini da uomo con le scarpine da cenerentola sono una grande ficata.
    “Oserei” anche con camice da notte della nonna, stivali e chiodi di pelle, ma mi sa’ che qualcuno c’ha già provato.
    Sì, l’idea mi piace. Perché non andiamo oltre?

  5. E cambiamento sia!! Che abbinamento vincente,mi piace come il calzino maschile di lana sposa la delicata decollete. Anche a me capita, di ritorno da un viaggio , di affezionarmi ad un determinato souvenir ma quando ho letto il passaggio dei ventagli Spagnoli e di Karl Lagerfeld ho riso fino alle lacrime!A costo di sembrare ripetitiva adoro i tuoi post.
    Baci e ancora una volta bentornata, ci sei mancata un casino!

  6. niente in contrario, solo un dubbio… se poi le voglio portare a piedi nudi non è che devo prendere un numero in meno?
    o in più per un calzino così consistente.

    Io uso calzini a costine ma molto sottili, però non mi dispiacerebbe provare qs versione

  7. Io volevo mollare i tacchi per le ballerine…
    Ma non so se ne avro’ il coraggio alla fine…
    Grazie per il bentornata, se mi lasci la data del tuo compleanno la aggiungo in fondo al blog e ti dedico un dolce!
    Un bacione!

  8. Ahaha, a me sembra un’ottima idea! Sai qualche anno fa ho acquistato un paio di decolletè invernali in offerta, come al solito troppo larghe. Era un vero peccato non utilizzarle, così le ho messe con dei calzini spessi a righe, simili a quelli nella foto e devo dire che sono state molto carine! Ovviamente per me ;D. Gli sguardi di disapprovazione non mancano mai, ma quelli sono onnipresenti anche se metti una tuta, alla gente che giudica non va mai bene niente, quindi cosa ce ne importa? Avanti con la fantasia!
    Grazie per il consiglio sulle superga, sono delle scarpe davvero carine, le cerco subito! Un bacione!

  9. Trovo l’idea molto originale: ero stufa di vedere indossate le scarpe senza calze, con le gambe che diventavano viola dal freddo … evviva le calze, anche maschili, portate con scarpe iper-femminili. Che dire invece dell’abbinamento contrario: le scarpe maschili (di cui ne possiedo una collezione esagerata) meglio non portarle con le calze troppo leziose? Oppure ci possono stare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping Cart
Torna su