Dialogo di un movimento





A volte è sufficiente anche un solo lieve ondeggiare.

Un battito di ciglia e rimmel troppo celere rispetto al normale.
Un balbettio del tacco del piede destro che non segue il suo consueto ritmo.
Un’unghia rossa irregolare che punzecchia una tasca.

Il risvolto della gonna che non riesce a simulare una coscia in agitazione.
La collana di osso color castagna che balzellando confessa la velocità di un respiro.

Piccole rivelazioni.
Esili ammissioni.
Inconsapevoli confessioni.

Segreti svelati, impercettibili alla moltitudine, ma portatori di intima confidenza per chi conosce davvero.

…Quanto poco contano le parole.





Immagini da:
Fromme-toyou.tumblr.com

Follow my blog with bloglovin

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Ricevi gli ultimi articoli

Abbiamo una Newsletter

No SPAM, solo articoli interessanti