Enigmistica da bagnasciuga






Lui il mare non lo doveva cercare, perché ce l’aveva, di dentro e di fuori.
Ci viveva sopra. Faceva il bagnino, ogni giorno.

Lei al mare invece doveva giungerci, perché lo portava solo dentro.
Ci viveva nel ricordo. Faceva la vacanziera, ogni anno.

Le riservava l’ombrellone sulla punta estrema della bianca scogliera, dove la roccia diventava quasi piatta, apparentemente il punto più riparato dal vocio balnerare, onestamente quello più esposto al suo sguardo.

L’aspettava, ogni mattina.
Aspettava Lei, e quel bikini a pois.
Solo lì aveva inizio il suo passatempo: unire pois di lycra come fossero puntini, a prima vista né più né meno di quelle bagnanti con naselli troppo bassi e lapis incollate a immutabili settimane enigmistiche, bianche e nere, ancorate, di carta sottile e sgualcita sugli angoli.
Dallo sdraio di vedetta creava immagini, dieci ore su dieci, diverse e uguali, reali e astratte, piane e tridimensionali… cerchi ma anche sfere, rive ma anche abissi, pesci ma anche reti.
Sagomava ciò che voleva, perché quei pois non erano numerati e ciò gli permetteva di uscire da schemi prestabiliti e a senso unico, come erano invece quelli che amavano tanto le vecchie signore con le matite perfettamente temperate.

I giorni di sgambate tinte unite e di paillettes da sabbia con lievi parei in abbinata non erano la stessa cosa, erano giorni persi, di uggia e sole, di eccessivi filtri pastosi; fortuna che erano davvero pochi, quei giorni, perché Lei li indossava quasi sempre, quei tondi cerchietti.

E pensare…

Pensare che sarebbe bastato dirglielo, dirle che quel costume di pallini natanti in quel mare di colore gli piaceva un sacco…
…pensare che Lei gli avrebbe risposto che il continuo navigare del suo abbigliamento da spiaggia aveva lasciato affogare vite alte, triangoli imbottiti e interi troppo coprenti, ma che quel logoro pois proprio non riusciva a spiaggiarlo.




Immagini da:
Crushculdesac.tumblr.com
Prettystuff.tumblr.com
Victoiredesamothrace.tumblr.com

41 commenti su “Enigmistica da bagnasciuga”

  1. Racconto classico, come le stupende foto …io adoro i pois, e mi domando: perchè sono così belli e interessanti sull’abbigliamento femminile, e invece rendono goffi e “da circo” quello maschile? … o mi sbaglio?

  2. i pois sono intramontabili, a mio gusto. come le ballerine, il tacco a spillo, il pizzo, il tubino, il jeans a sigaretta, la camicia in voile.

    bello il pezzo 🙂

  3. Che bel racconto… non avevo mai considerato i pois dalla tua prospettiva 🙂
    Ti seguirò anch’io con molto piacere (magari divento un po’ più chic!)

  4. Cara Eva, i tuoi post sono sempre molto affascinanti… grazie per le info… non ho mai letto il libro della Austen “Persuasion”…
    Comunque le mie saranno vacanze più che altro di relax, di giornate al mare spensierate, passeggiate, sagre e musica…

    Ti abbraccio^^

    Marica

  5. perfetto, ho tutto! il costume a pallini, l’ombrellone, la crema solare, un bel pareo, le ciabattine, gli occhialoni da sole, un buon libro.
    Mi manca solo il fisico giusto!!
    vabbé, costume intero e cappello a falde larghe per nascondere il più possibile….

    Love, Ylenia from Longuette

  6. Adoro i pois!!!…talmente tanto che un anno per il mio compleanno mi sono fatta fare una torta a due piani tutta a pois bianchi su una base di color verde Ladurée……uno spettacolo!!!
    i tuoi post sono sempre pieni di foto bellissime.
    ti abbraccio forte Sara

  7. Sono costumi veramente deliziosi, sarei tentata, però vado così poco al mare, nonostante la vicinanza, che non me la sento di acquistarmi un nuovo costume per farlo finire poi in un cassetto…
    Ieri mi sono presa un abito rosso a pois bianchi che è uno spettacolo, sembra uscito da un film neorealista, non vedo l’ora di indossarlo.

  8. Mi fai venir voglia di comprarmi qualcosa a pois! Ma non il costume, solo perchè non vado al mare.
    L’enigmistica, invece, è il mio mondo 😉
    Un carissimo saluto! Buona settimana!

  9. ciao Evaaa!!!!
    che foto belle che scegli sempre!c’è la quarta in bianco e nero che me fa subito pentire dei miei banchetti del fine settimana..:(
    ehhh babè!
    però il costume a pois ce l’ho!:)

  10. Ho dovuto rileggerlo due volte, all’inizio non l’avevo capito….troppo bello e originale. Il costume a pois è anche il mio preferito. Bellissime le foto come sempre da te postate.

    Baci Marcella

  11. Hey!

    I just have to say you have great blog here…I can see the passion. I hope you can check out my site: https://theproverbs.net. I am hosting an exclusive giveaway sponsored by the Princess Vera Wang Collection :D. You can win stunning pieces from the collection that does not launch until August. If you would like to enter follow the instruction within the post titled “Princess Vera Wang Giveaway”. So, what are you waiting for? Enter the contest! 0:)

    Ps. I do hope you will become an official reader, anyway. Thanks.

    Steven B.

  12. ne ho visti tantissimi anche io di pois quest’anno e devo dire che mi piacciono davvero molto. Il costume nella penultima foto mi fa impazzire, soprattutto il reggiseno: ha una forma fantastica 😀 P.S. in questo racconto ti sei superata!!!

  13. A quando un libro? Scrivi bene e io amo leggere…oggi al posto dei pois ho tante stelline ma l’uso può essere lo stesso da te descritto…

I commenti sono chiusi.

Shopping Cart
Torna su