Gambe autoreggenti






Solo con te ne ho usate di scure e autoreggenti.

Penso che in fondo non mi siano nemmeno mai piaciute.
Non rientrano nella mia personale concezione di silenziosa sensualità e ammetto di averle sempre ritenute scontate, inflazionate, sopravvalutate.

Preferisco di gran lunga calze di microfibra 140 denari color cioccolato, calde e innamorate di quella scarpa marrone.
Di cachemire morbido e nero, in perenne relazione con quello stivale di camoscio tortora.
Lavorate a treccia e imbevute di pastoso grigio perla, valorizzate dalla semplicità della lucente flat di vernice.

Scaldano cosce, gonne a tulipano e la mia anima.

L’unica alternativa considerata è non velare affatto il mio piede: avrà freddo in febbraio, ma solo esteriore sarà il suo gelo, perchè conoscerà anche il calore dell’ebbrezza della neve che si adagerà sul suo alluce.

Il mio armadio non darà asilo ad autoreggente alcuna per l’autunno inverno 2011/2012.

Oggi col sorriso comprendo, 
oggi la mia gamba fino all’inguine di nuovo distendo.

Non per giocosa seduzione, 

nè per scelta di stile ho protratto così a lungo la mia elastica soluzione.Il fine era uno, sottile e istintuale,
scattava con te davanti ogni mattina puntuale.…Non i miei sodi glutei bisognava con tenacia sostenere,
ma le mie magre leve, che avresti fatto altrimenti prematuramente cadere.

Di gambe autoreggenti non sento più l’esigenza:

le ginocchia di nuovo funzionano, venuta meno in casa la tua sgradita presenza.





Immagini da:
Dustjacketattic.tumblr.com
Fashiongonerogue.com
Ohsuzeq.tumblr.com

41 commenti su “Gambe autoreggenti”

  1. La poesia mi ha fatto sorridere, anche se è un po’ criptica 🙂
    Condivido il non-amore per le autoreggenti, sono un po’ scontate per giocare la carta sexy (anche se sugli uomini fanno sempre effetto, ma si sa che loro sono esseri semplici che rispondono a stimoli primordiali!). E poi sul mio fisico fanno troppo effetto “Sophia loren dei poveri” 😀

  2. autoreggenti; meravigliose, femminili e seducenti. Ma di nuovo il sogno non si avvicina alla realtà: cosciotte rotonde, queste calze fanno un effetto salsiccia notevole, tutt’altro che sexy!
    vada quindi per il collant e MAI e poi MAI il gambaletto!!

    Love, Ylenia | Longuette

  3. amo le calze di lana, belle spesse che mi coprono le gambette. Ahimé non mi sento adatta alle autoreggenti, mi sentirei ridicola, non ho la giusta fisicità. Però sono molto seducenti ed esaltano una femminilità aggressiva e trasgressiva.
    che brava che sei!
    ciao momben.com

  4. non le uso spessissimo perché ho sempre paura che “svengano” su loro stesse, accasciandosi al suolo per una scarsa aderenza sulla coscia…però bisogna ammettere che fanno un bell’effetto!!!

  5. io le ho sempre portate, le amo, la cosa strana è che ora che sono piu magra di prima non riesca assolutamente a vedermici..

    brava il post è da urlo.. e non averne nell’armadio per la nuova stagione è un’ottima scelta.2011/12

    Blue ti segue
    http://www.aspassoconblue.com

  6. Se non hai le gambe lunghe e affusolate te le strizzano come se fossero salsicce e mettono in evidenza la cellulite. Anziché essere eleganti e sensuali…

    Bel post!

  7. Io non le ho mai usate e quando ci ho provato le ho subito tolte non le sopporto. Le mie calze preferite sono super coprenti, in cashmere, morbide, calde. Sei davvero bravissima. Baci Marcella

  8. Io le uso..a volte..di rado..quando me la sento..quando so di avere anche la testa autoreggente..quando so che sono al 100%.. vabbe..molto di rado!
    Laura@RicevereconStile

  9. e vero che fanno l’effetto salsiccia e mettono in risalto la cellulite. ma come arma di seduzione sono il massimo: un uomo non guarda la cellulite, guarda che hai le autoreggenti. ci vuol poco…

  10. Ma allora siamo tutte d’accordo sul fatto che gli uomini sono proprio dei sempliciotti: basta veramente poco “per farli cadere con la logica delle calze nere” Lo cantava pure Vasco!
    Cuor di leone

  11. @ Cuor di Leone: non posso non rispondere! Pensa che proprio questa mattina ho ascoltato “Brava”, la canzone di Vasco che tu citi, e ho fatto la stessa associazione al mio post!

  12. Hanno sempre il loro fascino però.
    Alcune le rendono volgari, altre invece sanno dare alle autoreggenti una sensualità che solo poche possono e sanno permettersi.

  13. Le uso più per comodità che per sensualità. I collant, di qualunque marca e di qualsiasi taglia tendono a scivolarmi via, sarà perchè sono iperattiva e non riesco a stare ferma, non so ma, proprio per questo motivo li ho quasi abbandonati

  14. Le autoreggenti non esistono solo di pizzo e supersecsssi, ci sono anche quelle da combattimento con un sacco di denari 🙂 (io sono espertissima perchè uso solo quelle, i collant li odio!!). Ho adorato la poesia, grande! 🙂

  15. Io le odio. Le odio che di più non saprei fare. Le trovo volgari, non sensuali. E, più in generale, non amo la sensazione delle calze tutte, di quel tessuto elastico, sulla pelle. Preferisco avere le gambe nude anche d’inverno.

    Prima o poi ci si rimette in piedi. E quando una donna si rialza non ha bisogno di nessun sostegno. Basta a sé stessa. Ed è bella ( e sei bella ) per questo.

    Un sorriso. Antonia.

    Ps: perdonami se ci metto più tempo di un tempo ( scusa il gioco di parole ) a leggerti. Ultimi esami, e tesi, mi assorbono molto.

  16. sono il massimo della sensualità….
    gli uomini le adorano, ma non sono poi così comode…. a me scendono in continuazione … e poi, dovendo portare le calze, è vero, è meglio che siano calde ed avvolgenti, anche comprenti da 140 denari…. purché calde…. io il freddo non lo sopporto 😉

  17. Una donna non può capire cosa succede al cervello e agli ormoni di un uomo alla vista di calze nere velatissime con reggicalze. Saremo pure dei sempliciotti arcaici, ma quando scatta quella molla, ne giovate anche voi. O no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping Cart
Torna su