Giallo & nero: esercizio di moda

[slideshow]





[/slideshow]
Di gialli ne ho letti a centinaia, soprattutto quando ero più piccola.
Ci ho addirittura costruito sopra una tesi di laurea e tutt’oggi, talvolta, mi diletto a prediligere autori emergenti o a me sconosciuti con la speranza che possano stupirmi in nuove e insolite costruzioni narrative.
Mi sono anche spesso imbattuta in letture noir, anche se devo ammettere che non ne ho trovata ancora una che valesse la pena di essere consigliata.
Forse sono troppo concreta per apprezzare la vera essenza del genere.





Di gialli ne ho letti a centinaia, soprattutto quando ero più piccola.
Ci ho addirittura costruito sopra una tesi di laurea e tutt’oggi, talvolta, mi diletto a prediligere autori emergenti o a me sconosciuti con la speranza che possano stupirmi in nuove e insolite costruzioni narrative.
Mi sono anche spesso imbattuta in letture noir, anche se devo ammettere che non ne ho trovata ancora una che valesse la pena di essere consigliata.
Forse sono troppo concreta per apprezzare la vera essenza del genere.

Ammaliata dalle api, soprattutto dalle regine, e rapita dal fascino dei taxi newyorkesi, non mi stupisco nel rammentare che giallo & nero fu anche il primo spezzato giacca e pantalone che tanti anni fa acquistai timidamente da Max Mara.

Luce e ombra, oro e opale, black tea with lemon, champagne e caviale… contraddittori in perfetto accordo.

Le volte che vesto di giallo & nero indosso anche la responsabilità della gestione del conflitto, io, piccola colonna portante, che deve reggere il dissidio visivo generando sorridente armonia e suadente equilibrio.

Una scelta di carattere, di audacia, di addestramento, di coscienza e di dovere.
…Una scelta atta solo a esperti di stile.

Esperta, ad esempio, come CoffeeBlooms, cui la seconda foto rende omaggio: perla rara tra i blog che si esercitano a vestire e a mostrare, lei non veste, lei non mostra, bensì calza e condivide. Semplicemente.




Immagini da:
Coffeeblooms.com
Dustjacketattic.tumblr.com
Fashiongonerogue.com
Katespadeny.tumblr.com
Leamonaco.tumblr.com
Notetosarah.tumblr.com
Victoiredesamothrace.tumblr.com

24 commenti su “Giallo & nero: esercizio di moda”

  1. Ciao Eva! Il giallo è un colore che mi piace ma non riuscirei ad indossarlo, mi mancano stile, portamento e fisico giusti. I gialli come genere letterario non li apprezzo molto.
    I tuoi post, invece, li adoro tutti 🙂
    Cari saluti

  2. io sono ancora adesso molto affascinata dai gialli e dai noir … il genere mi piace e riesce ad intrattenermi poiché la trovo una lettura spensierata
    anche il giallo e il nero accostati non stonano ma creano un bell’effetto…. certo, potessi accompagnarmi a Brad Pitt anche io indosserei un bell’abito come quello … eheheheh sognare non costa niente…. e a parte gli scherzi è un abbinamento che non mancherò di fare appena mi provvedo con qualcosa di giallo 😉

  3. Il giallo è il mio colore preferito. I gialli di A. Christie sono i primi libri che ho letto.

    Concordo con Luigi. Sei mancata anche a me.

    Un sorriso. Antonia.

  4. Ho scoperto per caso il tuo blog devo dire che mi piace abbastanza per questo ti seguo….
    Inoltre mi complimento per le belle fotografie che hai scelto per questo post….
    Gli abiti sono meravigliosi….soprattutto la 4 e la 5 foto….
    xx juliemeri

    merifreefashion.blogspot.com

  5. Bellissimo il passo delle ” Api regine ” che condivido totalmente!Quella tra giallo e nero è una combinazione forte e mai banale , un vero tocco di classe ,anzi come osservi giustamente , da regine!
    Baci

  6. Ciao Eva,scegli sempre foto con molto gusto, belle e mai banali, così come il tuo blog.
    Ermanno
    ..scappare..tagliare la corda???Non mi sembra sia il tuo momento migliore…ma cerca sempre di vedere…mo ce vò…rosa….ed i tuoi pensieri cupi passeranno più in fretta,baci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping Cart
Torna su