Il più o meno sottile spago nero






Scovare l’eleganza di un dettaglio è cosa davvero semplice, tanto quanto generarla.
Il più o meno sottile spago nero può arredare un punto vita meritevole, rafforzare una chioma sottomessa, intiepidire un collo bianco, scolpire un occhio chiaro, palesare un motore forte.

Non importa se orizzontale o verticale, ma solo che a qualcosa sia perpendicolare. A una camicia troppo parallela, a un volto troppo regolare, a un pacco di lettere troppo sentimentale.

Soffitti da riempire oppure gambe da snellire.
Cieli da indispettire oppure caviglie da impedire.

Tra iuta, etere, cemento e pelle non riesco a scorgere alcuna differenza,
perché l’affermazione del più o meno sottile spago nero valorizza ovunque un’esigenza.

Per votare Ubique Chic a “Blogger we want you” indetto da Grazia,
è possibile dare la propria preferenza QUI, cliccando sul cuore.  






Immagini da:
Browndresswithwhitedots.tumblr.com
Daydreamer0207.tumblr.com
Dustjacketattic.tumblr.com
Scarflove.tumblr.com

26 commenti su “Il più o meno sottile spago nero”

  1. Between me and my economise we\’ve owned more MP3 players over the days than I can count, including Sansas, iRivers, iPods classic touch, the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I\’ve settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated and widely mocked Zunes are.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping Cart
Torna su