In compagnia dei serpenti




Quando quel giovedì Francesca le rivelò ogni cosa, Vittoria non respirò, non sobbalzò.
Immobile, svuotata, provò quell’indifferenza spontanea che solo l’autentico disprezzo può generare.

La prima involontaria e repentina reazione che ebbe fu una specie di visione.

Contemporaneamente e d’istinto si sentì anche in pace con se stessa nell’intuire che quel flash che le aveva squarciato la mente non era affatto un vendicativo malaugurio, ma una veritiera premonizione: i serpenti sarebbero andati a trovarlo da ogni tramonto ad ogni alba, sarebbero stati la compagnia di tutte le sue notti, di tutte le sue buie e silenti ore, di tutti i sonni che gli sarebbero restati da dormire, da da lì alla fine dei suoi giorni.

Quell’immagine non era forse chic e per stile nemmeno le apparteneva, ma le portò grande, immenso e immediato sollievo.

E quello era ciò che in quel momento veramente contava.

Immagini da:
Crushculdesac.tumblr.com
Killianandco.tumblr.com
Nonsidicepiacere.blogspot.com
Okibraga.tumblr.com
Suis-jecute.tumblr.com
Vifardent.tumblr.com

16 commenti su “In compagnia dei serpenti”

  1. che bella la blusa in chiffon… quella mi piacerebbe sì! ho trovato delle deliziose ballerine pitornate nei toni marrone e beige (niente di vistoso) ma nè da zara nè da bershka è avanzata un 37, uffa!!!

    che augurio quello della storia!!!

  2. sei l’unica dalla quale accetto disocrsi sulla moda. perchè sei l’unica che parla di moda, fregandosene.

    l’eleganza è quando non si è ansiosi di esserlo!

    e tu sei la serenità in persona quando scrivi.

    love, mod

  3. Ciao Eva! Perdonami, sono rimasta un po’ indietro con i post. Cercherò di rimediare!
    Spero che tutto sia ok!
    Un abbraccio e un caro augurio di buon inizio settimana 🙂

  4. Ciao Tesoro,

    latitanza lunghissima per questioni di lavoro… sono all’arrembaggio per costruirmi un futuro solido… ma ora sono tornata…

    ti seguo sempre… anche a striscia si serpente

    Blue

I commenti sono chiusi.

Shopping Cart
Torna su