Novembre è un preludio

Torno a casa in metro, alle orecchie una playlist da urlo e nella tasca del trench un ombrello pronto a sfidare la pioggia che è già fuori che mi aspetta. Nessuno potrà convincermi che sono solo le cinque di sera e non voglio nemmeno credere che non si possa più tornare indietro. Eppure l’ho imparato da bambina che novembre è un preludio, che ti preannuncia cosa accadrà, come saremo, nei lunghi mesi a venire; è una porta che una volta valicata non puoi più riaprire, è una pozzanghera da saltare a piè pari.
Li ho calzati oggi per la prima volta e già mi chiedo quante volte farò cambiare i tacchi ai miei stivali da battaglia. Sotto l’impermeabile custodisco un segreto, un cardigan di mohair ancora spiegazzato tirato fuori al volo da uno scatolone con  su scritto “winter”.

La mia fermata viene annunciata da uno stridente rumori di freni che copre il ritornello a due voci del brano che sto ascoltando”Somebody that I used to know“. Fuori diluvia, non credevo mi attenedesse con tanta enfasi.

immagini via lighthearted-carefree, boy en girl, fashion gone rogue

24 commenti su “Novembre è un preludio”

  1. Io forse sono una delle poche che ama anche la pioggia. I colori che lascia, il suo odore tipico, quel rumore così cantilenante…
    Se poi l’iconografia della pioggia è come la tua..beh come non amarla???

  2. Ciao Ady, io ho imparato ad amare novembre, il mio mese sono nata verso la fine, solo qualche anno fa, quando ero piccola, non mi piaceva tanto, poi ho ho scoperto la magia della pioggia, la bellezza della nebbia, che tutto ovatta e incanta( un po’ come la neve)!! Bello novembre, difficile per amarlo bisogna imparare a capirlo :)) Un bacione Clo
    P.s Tutte le immagini sono carinissime!!

    https://latelierdelachouette.blogspot.it/

  3. … eh già, è proprio così.ma ogni stagione ha un chè di affascinante, qualche cosa di positivo. magari nascosto, ma noi lo sapremo trovare. siamo donne!
    ciao
    momben

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shopping Cart
Torna su