O Romeo, Romeo, perchè sei tu Romeo?




Cantamici dal basso una serenata.
Lanciaci addosso piccoli sassolini per richiamare la mia attenzione.
Escogita quale sia l’albero più adatto per raggiungerlo.
Addormentatici sotto, guardandolo col naso rivolto all’insù.
Implorami di uscirci, anelando la mia lunga treccia.
Stupiscilo, donandogli vasi di fiori profumati che riescano ad abbellirlo.
Importunalo, passeggiandoci appresso più volte al giorno.

Immagina la vista dalla sua altezza, immagina il tuo sguardo una volta raggiunta la cima.

Corteggialo, vezzeggialo, agognalo, lusingalo pure.
Soltanto mio caro, ricorda, che non di barocco o real balcone si tratta, ma di semplice, timido e riservato balconcino.



Immagini da:
Ciarabird.tumblr.com
Jongenandmeisje.tumblr.com
Leamonaco.tumblr.com
Lecatwalk.tumblr.com
Prettystuff.tumblr.com

30 commenti su “O Romeo, Romeo, perchè sei tu Romeo?”

  1. TESORAAAAAAAA…

    Senti mia bella poliedrica friend…ripeto…e dico RIPETO…hai mai pensato di scrivere un libro con associazione???

    Cioè…pensaci…MAGICHE! Cosa?

    Tu e le foto…all’unisono! ;o)

    Buonissima settimana! NI

  2. che bello! torna di moda il balconcino….
    eheheheheh
    credo comunque che gli uomini non abbiano mai smesso di apprezzarlo….eheheheh
    è un modo per manifestare la propria sensualità ed è meno bolgare se le misure sono contenute, poiché disegna la femminilità
    ^__________^

    buon inizio settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shopping Cart
Torna su