Pungente






Dapprima fu il punk, poi il primo dark negli anni Settanta,
versatile rock nel decennio Ottanta.
Oggi è leitmotiv di più d’una passerella,
ma per esserlo nell’animo non basta nemmeno quella.
Incastonare nel proprio stile senza farsi sopraffare,
armoniose api che pur sanno il pungiglione sfoderare.

Tre bracciali, due stiletti, qualche graffio sul maglione,
uno sguardo, una parola, del ginocchio lieve flessione…
è il poco ben deciso che garantisce sobria e netta posizione.

E per chi ne bolla persino la pericolosità…
Why not? La difesa mi par sia legittimità.
Charme è anche essere pungenti con bon ton,
ops… volevo dire vestire, pardon.


>


Immagini da:
Isfashionmypassion.com
Tierdropp.tumblr.com

26 commenti su “Pungente”

  1. mah, il trend delle borchie é ovunque, esageratamente ovunque, non se ne può più.
    Le indossate nel periodo dell’adolescensa, nei mitici ’80 e non le sento più mie.
    Però ammetto che ho una camicetta con alcune borchiette piccole-piccole che tutto sommato, così a piccole dosi, non sono male!

    Baci, Ylenia di Longuette

  2. Nelle vetrine è pieno di “pungenti”, dalle scarpe alle maglie ai pantaloni… Questa volta passo, non è il mio genere. Addirittura vedo anche i teschi incastonati ovunque… no..no…per carità…
    Sono più per lo stile romantico! 🙂

  3. “Charme e’ anche essere pungenti con bon ton” e forse proprio per questo non tanto amata da tutti,abituati piu ad una moda tranquilla, dove lo charme lascia il posto all’adulazione sempre piu spesso falsa e ipocrita . Io amo pungere ed essere punta….ma con bon ton. Fantastico post. Ti adoro. Marcella

  4. Non sono mai stata un’amante delle borchie neanche nei periodi bui dell’adolescenza quando, anni ’90 ormai inoltrati, le borchie le portavano tutti… Le escluderei a priori dal mio guardaroba, ma la maglia bianca borchiata oro che hai postato mi tenterebbe di sicuro, vista in negozio!!

  5. Mmmm le borchie non sono il mio genere, anche se ho un’anima rock. Però devo dire che questa declinazione bon ton, non mi dispiace…mi farei tentare 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su