Sole d’autunno

…è spavaldo questo sabato d’ottobre, ti sorride dalla finestra del soggiorno e vuol convincerti di essere nato in giugno. Ti lasci tentare sei pronta ad abbandonare quel pigro ottobre che neanche più ti guarda, stravaccato sul divano. Lui ti invita senza giri di parole a seguirlo fuori, a scioglierti i capelli, a metterti i sandali ai piedi ad inseguire l’utopia di un’estate d’autunno. Suona, con arroganza giovanile, il clacson di un’auto decappottabile, vuol portarti al mare, sedurti, convincerti che si può fare. Prima di sera però l’avrai smascherato avrai capito che era un fuoco di paglia, un’ illusione, che era solo uno spaccone. Ti coprirai le spalle e senza proferir parola, ti lascerai scaldare da un onesto e affidabile autunno.

immagini via carolineinthecity, Gertrudh Egelund

 

15 commenti su “Sole d’autunno”

  1. Ciao Ady! grazie mille del commento!queste selezione è azzeccatissima! mi sono innamorata del vestito della seconda foto
    <3

  2. Che belle bellissime foto! Anche qui da me fa un caldo…giugno pieno. Gianfranco è andato a fare il bagno al mare, io neanche se mi pagano…me ne sto sul divano tra il cane e il gatto, pregando che arrivi l’autunno (quello vero).
    Un bacio
    michela

  3. Bellissima descrizione di questo autunno strambo….
    Spiaggia di giorno e coperta di sera….Ma anche questo è un gioco che ci può ancora offrire la natura…

  4. Adoro l’autunno e seppur sono nata in luglio, il mio cuore è sinceramente ottobrino.
    Affascinante come questo mese non ce n’è nessun’altro: spaccone, bugiardo, ingannatore, proprio così come tu l’hai descritto.
    Eppure affascinante, avvolgente, sensualissimo, assolutamente maschile: l’amante perfetto.
    E cosa importa se potrò amarlo per una sola stagione, sarà il ricordo delle sue labbra d’uva e della sua pelle di camaleonte a colmare l’attesa fino al suo prossimo, spavaldo ritorno, rassegnata a sopportare la noiosa routine di un tranquillo menage coniugale con le altre stagioni che, ahimè, sarà per tutto il resto dell’anno.

    La prima foto, Ady, è assolutamente magnifica: la linea sottile dell’esile modella, vestita di abbagliante rosso, si proietta ai suoi pedi come l’ombra di una meridiana.
    E’ favolosa!

    Brava tu, sempre!
    Un bacio
    Marilena

I commenti sono chiusi.

Shopping Cart
Torna su