Sottobanco

Sottobanco venivano spacciati bigliettini d’amore, passati di mano in mano, custodi di frasi sgrammaticate.
Sottobanco sarebbe stato anche il posto della cartella, se non fosse stata sempre così pesante e straripante, a causa del dizionario d’inglese, nei giorni del compito in classe, o delle agende ricolme di quei bigleittini d’amore, di ticket della metro usati, di biglietti del cinema all’aperto, quello dove avevamo trascorso le indimenticabili sere di un’estate fa.
Sottobanco è il modo in cui farò entrare la mia nuova cartella in casa mia, per non essere derisa da mio marito che inevitabilmente mi ricorderebbe che non ho più 12 anni.
Ho salutato con gioia il ritorno della borsa con le bretelle, che conterrà documenti e fascicoli che giungeranno in ufficio integri e non più spiegazzati come bigliettini d’amore.

29 commenti su “Sottobanco”

  1. Ne ho parlato con rimpianto proprio ieri sera…
    La vorrei di pelle naturale e vintage, io che non amo il vintage. Sarebbe contenitore non solo di quotidiani oggetti, ma anche di atemporale memoria. Baci

  2. Belle belle belle…ne ho vista una proprio ieri e me ne sono innamorata, classica, di cuoio con la tracolla sarebbe il mio regalo di Natale ideale!
    Ady, visto che ultimamente ho pochissimo tempo per starmene tranquilla davanti al pc colgo l’occasione per augurare a te e alla tua famiglia cari auguri di felice Natale, un bacio ai tuoi bambini da parte mia
    Michela

  3. Ciao, ho scoperto il tuo blog grazie a Lela Seaseight e ai commenti che hai lasciato sul suo. In particolare trovo davvero piacevole il modo in cui scrivi 🙂 A proposito di Lela ho visto che hai letto l’intervista sul blog di Tisettanta (sono l’intervistatore 🙂 ). Se ti può interessare abbiamo messo in palio per Natale un bel volume per i quarant’anni del marchio: https://www.tisettantastyle.com/blog/2011/12/16/e-voi-quando-vi-sentite-al-centopercento/
    Buona giornata!

  4. spettacolo!!! Io vengo sistematicamente derisa dalle mie amiche perché dicono che mi porto dietro tutta casa: ma se ho molte pratiche da sbrigare e ho bisogno di tenerle sott’occhio…che ci posso fare??? 😀 Bentornate cartelle, quindi!!! P.S. ne approfitto per augurarti buone Feste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping Cart
Torna su