Tartan e sberleffi

Tovaglia da tavola, vestaglia, plaid, ogni volta che indosso un capo in tartan questa è la litania
ma anche se può fra sorridere, mi sento in buona compagnia.
Non c’è niente che nel freddo inverno mi metta più allegria.

Quando  indosso i pantaloni scozzesi che mi ha regalato Ornella
c’è sempre qualcuno che mi chiede se sono uscita col pigiama di flanella.

Quando metto il  kilt che mi hanno portato dall’Inghiletrra
c’è sempre un burlone che per vedere se ho messo le mutande si sdraia per terra.

Il blazer di tartan poi viene sempre paragonato
alla giacca da camera di zio Renato,

per non parlare poi di quella gonna
che inevitabilmente a qualcuno sembra la coperta della nonna!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Ricevi gli ultimi articoli

Ubique Newsletter

Articoli e idee di lifestyle, ricette, scarpe, viaggi, qualcosa sull’amore, sugli uomini e il bla bla bla.

#NoSpam #NoFake