Aloha


tropical styletropical print 1tropical style1tropical print 3
Si fa presto a dire fantasia, a stupirsi come davanti ai fuochi artificiali per un segno grafico che si ripete.
Si fa presto a dire “Salve” al vicino di casa che apre la porta attardandosi a dare le mandate per non incorrere nel contrattempo di dover prendere insieme l’ascensore.
Si fa presto a dire “stanotte ho sognato”, ma un sogno se non lo fai ad occhi aperti non potrai mai sperare di vederlo realizzato. Come quando da bambini nei pomeriggi annoiati si guardava il mondo con la testa in giù e si immaginavano universi mai esistiti. Erano giorni inutili, allora pensavamo, quelli in cui pioveva e non si poteva correre in cortile, ma quei giorni avrebbero innaffiato la nostra immaginazione, dato un futuro all’unico mondo possibile, quello dove gli altri, anche i giramondo più accaniti, non avrebbero mai potuto fare meta.
Per me la fantasia è una parola di 5 lettere, un “ Ciao” squillante, detto col sorriso che fa le grinze sulle guance, è un “Aloha” che non è semplicemente un saluto ma ha la forza prorompente di un auspicio.
La fantasia è un insieme improbabile di inizi senza mai un fine, un circolo vizioso, una spirale capace di ingoiarti e di lasciarti dall’altro capo del mondo, senza il rigurgito dello jet lag.
La conoscono bene in quei posti dove il sole è una palla arancione, dove tutto sembra il frutto di una sovrapposizione, dove i tucani sbucano inattesi dalle onde del mare, e da un fogliame denso come una foresta può far capolino un pesce tropicale. Noi possiamo permetterci solo di indossarla, lasciarci avvolgere come da una pianta rampicante.
Anche in quel posto la fantasia è una parola di 5 lettere, si dice “Aloha” e significa Amore.
aloha1

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Ricevi gli ultimi articoli

Abbiamo una Newsletter

No SPAM, solo articoli interessanti