Come, dove, quando

Ci sono viaggi che iniziano prima della partenza, che si vivono negli attimi concitati in cui si sceglie la meta, in cui si sogna di raggiungerla, si vibra ci si emoziona al solo suono della parola “Quando”; ci sono viaggi improvvisi, frettolosi, si è catapultati da un last minute in  un altro emisfero e ciò che conta è solo il “Dove”; e poi ci sono i viaggi sensa enfasi né aspettative, dove ciò che sorprende è il “Come”.
Lo sferragliare del treno al tramonto, i paesaggi che si alternano come i ciak di un regista, una rivista, un articolo che ci sorprende. Il tempo breve di una caffè macchiato, di pensieri incrociati come le colonne della settimana enigmistica, di un post lanciato con lo smartphone. Non valige ma una 24 ore. Tra 1 ora e 40 esatti, sarò di nuovo a casa.

Immagini via Fashione gone rogue

15 commenti su “Come, dove, quando”

  1. Nella “remota” eventualita’ che il treno ritardi e quell’ora e quaranta si allunghi notevolmmente , io mi porterei una valigia vera e propria!!
    Buona serata!

  2. Ciao!!
    Seguo il tuo blog con piacere!!Che ne dici di diventare anche tu mia follower?Mi farebbe molto piacere scambiare con te consigli ed opinioni!!Ho anche un giveaway in corso!Ciao!!!Un bacio 🙂

  3. Che belle le immagini…complimenti al fotografo, e a te per la scelta.
    Il viaggio inizia quando decidi di partire. Non importa dove, come e quando. Importa solo partire.

  4. considerando quanto amo i viaggi puoi capire quanto ho amatoquesto post e queste foto. e non sempre il viaggio deve portare per forza lontano….

I commenti sono chiusi.

Shopping Cart
Torna su