Così parlò Zara vol. X: la selezione di abiti primaverili su cui puntare

abiti pimaverili

Parliamoci chiaro, non è semplicemente primavera è la prima primavera dell’epoca post Covid, è il risveglio dei risvegli, quello che arriva dopo oltre due anni di letargo.

Allora un abito primaverile nuovo ce lo meritiamo eccome, da indossare come buon auspicio, come segno di rinnovamento innanzitutto di noi stesse, e poi anche del guardaroba.

Un vestito nuovo nel quale fare la ruota fino a farci girare la testa.

Un abito primavera da abbinare alle sneakers di sempre o alle le ballerine a punta, ma anche a tacchi, mules, slingback e soprattutto a un nuovo rossetto rosso, per liberare finalmente i nostri sorrisi dall’obbligo di mascherina.

Abbiamo selezionato alcune delle proposte Zara della spring/summer collection, ma come sempre vi invitiamo a guardare, selezionare, provare e anche a guardarvi attorno perché il piccolo negozietto sotto casa potrebbe averne di belli, colorati, ricamati, e l’unico diktat della moda di questa primavera e sentirsi felici con ciò che più ci piace.

Ricami e co.: abiti primavera effetto San Gallo

Colorati, traforati, con balze sul fondo e maniche importanti. I nuovi abiti Zara di San Gallo scelgono tonalità vivaci e mettono gioia di vivere al primo sguardo.

Si indossano con sandali piatti alla schiava e chiome al vento, sorridono ai prati verdi di pasquetta e alle spiagge di metà aprile, ma anche al sole di città.

L’abito turchese cut out, con spalle nude e maniche lunghe, mixa animo bucolico e spirito ribelle e per noi di Ubique è l’abito di primavera per eccellenza.

Abiti primaverili: un tocco di verde

Che rinascita sarebbe senza un germoglio?

Un abito verde è quasi imprescindibile e Zara ne propone diversi in fantasia floreale, geometrica o total green.

Ci piace pensarli indossati con uno scialle traforato e vecchie Converse All Star, una borsa cestino della collezione Ubique e

Black and White degli abiti primaverili Zara

Il black and white di questa primavera è etnico, chic e urbano. C’è da parderci la testa per una donna che indossa un abito con maxi fiori, non credete?

Se poi quell’abito è abbinato a scarpe un po’ rock, borchiate, spuntate, con tacchi alti e ben posati allora c’è la lasciarci anche il cuore.

L’opzione in bianco e nero ha dunque un suo perchè anche in una primavera di colore!

Abiti con spalline:

Se siete bruchi e volete diventare farfalle dovete liberare le spalle.

Fatelo scegliendo un abito conspalline sottili come fili d’erba, da scegliere secondo la vostra fisicità.

Slim, per sierene urbane; Sottoveste per belle addormentate nei parchi; Ampi e svasati per giocare a girotondo nei cortili rionali.

Vestite voi stesse e la città di nuovo fascino e non dimenticate le ballerine a punta da abbinare agli abiti prendisole, finalmente tornati alla ribalta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shopping Cart
Torna su