Esagerate, in giusta misura





L’esagerazione può essere un personale punto di vista, una sottile provocazione o una sudata conquista, ma… a detta dell’eleganza, è concesso, l’eccesso?
Averlo in una chioma, come accessorio naturale, richiede la doppia arte di intuirlo e di saperlo poi esaltare, così come il non disporne anela di giocare sulla bellezza della semplicità lineare.

Condurlo sottopelle può poi trovare esplicazione in un cappello sperticato, in un tacco smisurato, in un passo accelerato.

A mio avviso, l’eccesso è concesso, se anche di contestualizzarlo si detiene il possesso.

La finezza dell’estremismo sta tutta nel calzarlo, moderatamente.
E dall’altra parte nell’ammirarlo, spregiudicatamente.

Per votare Ubique Chic a “Blogger we want you” indetto da Grazia,
è possibile dare la propria preferenza QUI, cliccando sul cuore.





Immagini da:
Crushculdesac.tumblr.com
Dustjacketattic.tumblr.com
Whoaaanellie.tumblr.com

31 commenti su “Esagerate, in giusta misura”

  1. Amo l’esagerazione affinche nn lo sia.un po un ossimoro ma mi e’ capitato di pensarci ultimamente.mi piace indossarla e vederla l’esagerazione a patto che si indossi in maniera naturale e si,forse per apparire na nn per apparenza.
    Centri sempre l’argomento cnq a immagini e parole.

  2. ANche per me è concesso!^^ La prima foto mi ricorda me quando esco la sera mi copro appunto in eccesso:P Un bacio cara Eva!:*

  3. concordo pienamente, come per tutte le cose anche nell’esagerare si richiede un certo stile!!
    p.s. la treccia della penultima foto mi fa rimpiangere la mia “esagerata” potatura !!! 🙁

I commenti sono chiusi.

Torna su