Io la chiamo libertà – Aria






Quando fresca e taciturna mi accarezza il viso al mattino io la chiamo Aria.

Quando bussa forte ai vetri della mia finestra io la chiamo Vento.

Impetuosa o silente è sempre colei che tutto sovraintende.

Non c’è battito d’ali, sussurro, flebile fiato, che da lei non sia governato.

E ciò che davvero ci sorprende è che non impone regole, non sovrappone alcuna autorità.

Io la chiamo Aria, Io la chiamo Libertà.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Ricevi gli ultimi articoli

Abbiamo una Newsletter

No SPAM, solo articoli interessanti