Mugs, tazza (a letto) e tazzine


Lunedì dopo festività – fine Atto Primo (o quasi).
Sono così sazia che vorrei stare a letto per le prossime 48 ore e ingerire solo liquidose tisane drenanti e digestive a base di qualsiasi erba. Vanno benissimo anche l’eliotropio, l’aconito o la cicuta, pace per le conseguenze.

E invece no. Ancora cene con amici, pranzi con parenti lontani, aperitivi e cioccolate calde per lo scambio regali extra famiglia.
Aiutatemi, vi prego.

Buon lunedì post Natale e ante Capodanno.

Immagine da:
Corbisimages.com

12 commenti su “Mugs, tazza (a letto) e tazzine”

  1. Ciao Eva bella! Grazie per gli auguri!! Ma lo sai che le “After Party Ballerinas” sono arrivate?
    Bacio.
    Ps:sono con te,non ne posso più di pranzi e cene!!!
    Laura@RicevereconStile

  2. io devo essere sincera: sarà che sono rientrata a Roma per motivi di lavoro, ma queste festività sono passate senza lasciar traccia sul mio punto vita. Ti dirò di più: ho mangiato poco!!! Non è che posso andare a qualche cena al posto tuo???

  3. come ti capisco cara Eva, anche io vorrei starmene a letto, a smaltire le feste, i saluti,i cappelletti, i baci, i crostini, gli auguri, i pandori, i sorrisi… BASTAAAA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shopping Cart
Torna su