Non ho niente da mettermi






Ci sono cose che gli uomini non possono capire, il senso della frase “Non ho niente da mettermi”, ad esempio, per loro è ineffabile.
La pronunciamo più spesso di quanto immaginiamo, la mattina presto prima di recarci al lavoro o la sera prima di un incontro importante.
Non ho niente da mettermi non significa affatto che usciremo di casa nude o pressappoco, anzi le occasioni in cui assumiamo di non aver niente da metterci sono quelle in cui la vestizione sarà più accurata. I capi che  proveremo per poi storcere il naso dinanzi allo specchio, saranno equivalenti al peso che il nostro letto con le doghe in legno potrà sostenere. Tutto questo agli occhi di un uomo apparirà sempre incomprensibile.
In piedi dinanzi all’armadio, asseriremo di non aver niente da metterci, nella speranza che la frase magica possa avere l’effetto del miracoloso “apriti sesamo” e che le porte scorrevoli del guardaroba scivolando nei loro binari possano inaspettatamente disvelare l’intera collezione primavera – estate di Dolce e Gabbana, impalpabili camicie di garza bianca, adolescenziali abitini in pizzo.
E loro, i nostri uomini, continueranno a non capire, si chiederanno come mai abbiamo finito per appropriarci anche del loro lato dell’armadio sebbene non abbiano niente da metterci.
Eppure il femminile “non ho niente da mettermi” è l’equivalente del maschile “l’ho cercato dappertutto”, le due locuzioni vengono ripetute con la medesima costanza, e anche il loro significato è più o meno lo stesso: “ciò che cerchi sarebbe sotto i tuoi occhi se tu avessi voglia di vederlo”.

immagini via FGR, trendnista

23 commenti su “Non ho niente da mettermi”

  1. Post strepitoso e assolutamente veritiero…
    non ho niente da mettermi in questo particolare momento ,per questa particolare occasio ne e con questo particolare stato d’animo…
    certo che se fossimo come le modelle che ci hai mostrato ci risponderebbero non hai niente da metterti?
    Meglio così!
    Mari

  2. post superlativo. Mi rispecchia in pieno. fra un po’ il mio ometto mi caccia di casa carica dei miei indegni vestiti.E’ la sindrome dell’armadio vuoto, tutte le donne ne sono affette.
    Passa da me se ti va, nuovo outfit.

  3. Verissimo, nel mio caso però quando dico “non ho niente da mettermi” il significato è “prestami la tua carta di credito” perchè io non ho per davvero niente da mettermi…odio fare shopping e se fosse per me vivrei in jeans e canotta bianca, il giorno con le infradito e la sera con i tacchi. Sono un caso grave?
    Bacio

    (complimenti, scrivi divinamente, te l’ho mai detto?)

  4. ormai ho perso il conto di quante volte ho pronunciato questa frase… mi è piaciuta moltissimo la frase con cui hai chiuso il post…a dire il vero mi è piaciuto tutto il tuo post… 🙂

    un bacio!

  5. ahahhaah ho pronunciato questa frase molto più di quanto ricordi.. senza andare molto lontana sabato scorso. ed è proprio in quell’occasione che infatti,come dici anche tu, si trovano i migliori abbinamenti..anche più stravaganti del solito se vogliamo..ci si impegna di più!
    complimenti per il blog,molto carino!
    notte.
    isa
    https://isaelepiccolecose.blogspot.com

  6. Sante,anzi , santissime parole!!!Tu conosci l ‘ animo umano e possiedi il dono di descriverlo e spiegarlo con acume ed ironia,complimenti,questo è un dono prezioso!
    Baci!

  7. “il femminile “non ho niente da mettermi” è l’equivalente del maschile “l’ho cercato dappertutto”, le due locuzioni vengono ripetute con la medesima costanza, e anche il loro significato è più o meno lo stesso: “ciò che cerchi sarebbe sotto i tuoi occhi se tu avessi voglia di vederlo”.

    Sei grandiosa!! 😀

    Bellissime la prima e la quarta foto.

    Un sorriso. Antonia.

  8. Ady…trottola come me…anche io non ho niente da mettermi…o forse così tante cose da non saper mai quale scegliere..perchè tanto poi, lo so, non mi accontento mai!!
    Bacio, sei unica.
    Laura@RicevereconStile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping Cart
Torna su