Passione – Fuoco




C’è stato un tempo in cui non potevamo sfiorarci, non potevamo neppure guardarci.
Incandescente l’incontro dei nostri sguardi e aria bollente pareva muovessero le nostre mani se casualmente scivolavano l’una contro l’altra nella penombra di un corridoio. Quando le mie labbra incontrarono le tue furono come bruciate dal sole in una mattina d’agosto. Bisognava governare il fuoco, allentare le fiamme, affinché la luce della lanterna durasse tutta la notte. E così quando passammo dal tenerci per mano al tenerci sotto braccio le ceneri nascondevano ancora tizzoni accesi.

14 commenti su “Passione – Fuoco”

  1. Siamo alla luce e ti fa più viva
    al davanzale la fiamma ti assomiglia.

    Il suo corpo incandescente rosso guizza

    il tuo dorso s’inclina al vento
    ardente di un palpito il volto.

    Oggi il tuo corpo di fiamma brucia
    bruciando te, brucia il tuo vestito…

    La tua pelle d’occidente
    ha la luce del tramonto.

  2. C’è stato un tempo in cui voltandomi i miei occhi incrociarono i suoi e tutto intorno a noi, in quel preciso istante, sembrò prendere fuoco…
    Sono passati 8 anni e la vita ci ha portato su altre strade, ma se mai dovessimo rincontraci sarebbe ancora esattamente così.

  3. I tuoi post sono veramente particolari. Complimenti. Colgo l’occasione per augurarti una Serena Pasqua. Baci.
    Erika

I commenti sono chiusi.

Shopping Cart
Torna su