Sensi per gli acquisti – n. 2 #Tatto

Appagato lo sguardo, è il tatto a scendere in campo:
gruccia ti tengo in mano, alle mie dita non avrai scampo.

Passerà per indice, palmo e dorso partendo da un polpastrello,
ogni singolo tocco a molteplici rimandi di benessere farà appello.

Nessun filtro da applicare perché la connessione risulti veritiera,
tra noi e il capo la pelle dev’essere l’ultima frontiera.

Potrà accadere che qualche spina s’incontri sulla trama del tessuto,
sarà bello scovarla e amarla, perché confermerà l’autenticità del lavoro compiuto.

Dovrà rilasciare calore, diletto e letizia solo per averlo sfiorato,
coccolare cuore e umore ancor prima di averlo indossato…

…attraverso le dita, l’immaginazione avvolgerà tutto il resto,
avvicinarlo alle narici il passo successivo obbligatoriamente richiesto.

(Continua)

Immagini da:
Crushculdesac.tumblr.com
Ethereallune.tumblr.com
Handcraftedinvirginia.tumblr.com

56 commenti su “Sensi per gli acquisti – n. 2 #Tatto”

  1. Ciao Eva! E’ vero, il tatto è il passo successivo al colpo di fulmine!^^ E spesso dopo aver toccato il capo mi ricredo e rimango delusa!!^^’ Un bacio e buona serata!!:*

  2. Il tatto è veramente importante, mi trovi più che d’accordo. Ci sono lane che sono spumose e delle sete che sono vere e proprie carezze.
    La foto con il cavallo è stupenda, ottima scelta cara Eva!
    Buon inizio settimana! Un bacione

  3. hai proprio ragione Eva… il tatto è fondamentale quanto la vista.
    nel senso che se un capo mi piace alla vista ma poi al tatto non è morbido o setoso oppure confortevole… non va bene, lo scarto!

    bellissime immagini… come sempre!!

    un abbraccio di cachemire

  4. Solo donne a commentare fino ad ora … e lo capisco, è un tripudio di sensualità questo post (immagini e parole)… e ora arrivo io, esserino con la coda 😉

  5. I sensi sono tutti coinvolti però è vero, io tasto sempre ogni capo, voglio sentirne la consistenza.

    Buon inizio settimana!

  6. come linea d’orizzonte
    estasi di eco notturno
    metà che guarda la luna
    pura al tatto
    elisir di pensiero
    sfumatura d’intesa
    occhi e villaggi lontani
    mani in tocco vellutato
    membra vive d’orgasmo
    luminosa mentre sfogli le nuvole

  7. Bellissima idea Eva. Ancor più della vista sono sensibile al tatto. Mi ritrovo in molte occasioni ad accarezzare ogni cosa. Mi piace chiudere gli occhi cercando di indovinare quali siano gli oggetti messi nella borsa 😉
    Ciao cara , un abbraccio. (ho cliccato sul cuoricino)

  8. per quanto mi riguarda..in genere ciò che il mio sguardo ha sposato, quasi mai è stato tradito dal tatto…bello sembrava e bello era…rimaneva solo da acquistarlo! 😉

I commenti sono chiusi.

Shopping Cart
Torna su