Spilliamoci



Quando buongusto e creatività si incontrano, non possono che dar vita a risultati originali e squisitamente raffinati.

Antonella Caprioli è triestina e proprio nel capoluogo giuliano, tra Carso e bora, si trova il suo atelier-laboratorio, Stranomavero.

Antonella crea dettagli, collane, orecchini, spirali di colore e, soprattutto, inventa gustosissime spille.
“Pezzi unici, dal sapore speciale”, spiedini di pietre, seta e cuoio, che corteggiano l’occhio e sfidano il palato, richiamando pezzi di frutta fresca, bastoncini di liquirizia e dolcetti variopinti.
Creazioni che dall’universo gastromico prendono anche il nome,  Fragole e Champagne, Le frolle, Crème brûlée e, ancora, Croccante, Zuppa inglese, Meringhe di frutti di bosco.

Una spilla, carissimi, risveglia un vecchio accessorio, dona luce e sfida la vostra fantasia!

La scorsa estate ho uncinato in spiaggia i miei parei più datati, divertendomi a modellare abiti, gonne alla caviglia e vezzosissimi top, mentre in questo periodo mi diletto a forgiare scialli e sciarpe, trasformandoli in anelli da appoggiare sulle spalle o in morbide caramelle che reinventano un cappotto.

Se ci pensate bene, non è affatto difficile ideare da noi spille bizzarre con cui rinverdire & divertire il nostro stile!

…Uno spillone, un filo di lana grossa, un bottone colorato e, soprattutto, tutta la vostra immaginazione e la vostra voglia di sperimentare provette di eleganza!


Immagini da:
Stranomavero.biz

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Ricevi gli ultimi articoli

Abbiamo una Newsletter

No SPAM, solo articoli interessanti